The Witcher serie Netflix, la seconda stagione avrà personaggi LGBTQ 213

A quanto pare la seconda stagione della serie Netflix di The Witcher avrà dei personaggi LGBTQ, stando alle parole dell'autrice.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   19/01/2020

La seconda stagione della serie Netflix di The Witcher rappresenterà il mondo LGBTQ. A dirlo, rispondendo a una domanda diretta sull'argomento in un Reddit AMA è stata l'autrice Lauren Hissrich.

Hissrich: "Una delle cose che mi piace di più dei libri è che sovvertono molte cose. Sì, la rappresenteremo."

Attenzione perché da qui in poi daremo alcuni dettagli sui libri di The Witcher, nonché sui videogiochi. Se non volete avere anticipazioni, leggete oltre.

Ad alcuni le parole della Hissrich sembreranno una forzatura, ma in realtà non è detto che sia necessariamente così. Nei libri sono diversi i personaggi, soprattutto femminili, che vengono presentati come omosessuali e bisessuali, come ad esempio Phillipa Eilhart o la stessa Triss Merigold, che ama sia Geralt, sia Yennefer. La stessa Ciri è presentata come bisessuale e ha una lunga relazione con Mistle.

Nei videogiochi, invece, il tema viene esplorato meno. L'unico personaggio dichiaratamente gay presente nel terzo capitolo è il cacciatore Mislav, che però non viene sviluppato e si perde di vista prestissimo.