Videogiocatori italiani, in tanti non s'informano sui videogiochi che utilizzano 78

Stando a uno studio condotto da Multiplayer.it, moltissimi videogiocatori italiani non si informano sui videogiochi che utilizzano.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   28/01/2020

Sono moltissimi gli italiani a non informarsi sui videogiochi che utilizzano, questo almeno è quanto emerge da un uno studio commissionato da multiplayer.it a Euromedia Research, condotto a novembre 2019. Stando a quanto emerso, ben il 20,3% dei cosiddetti videogiocatori cronici, ossia quelli più appassionati, non si è informato in alcun modo riguardo ai videogiochi.

Del resto la maggioranza dei giocatori italiani utilizza uno smartphone per giocare, quindi il dato è facilmente spiegabile. Per tutti gli altri, la principale fonte d'informazione sono gli amici e i familiari (18,3%), ossia il classico passaparola. Seguono i social media con il 16,6% e, a breve distanza, i siti specializzati con il 15,4%. Importante anche il ruolo dei forum online, che copre il 10,7% del fabbisogno d'informazione. Meno rilevanti gli influencer, fermi al 5,9%, subito sopra all'App Store, al 5,5%.

A chiudere il quadro c'è chi si informa guardando la TV (4,6%) o semplicemente dalla dashboard della sua console (2,4%). Lo 0,3%, infine, sceglie altre fonti d'informazione.

Generale