Warhammer: Vermintide 2, gli sviluppatori ci vogliono lavorare per i prossimi cinque o dieci anni 13

Warhammer: Vermintide 2 si appresta a diventare una vera e propria piattaforma da sostenere a lungo termine per il team Fatshark

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   07/11/2018

La serie Vermintide, all'interno dell'universo di Warhammer, si sta rivelando una vera e propria sleeper hit e un grande successo per il team Fatshark, che giustamente ha intenzione di investirci un bel po', in particolare con Warhammer: Vermintide 2.

Martin Wahlund, CEO del team, ha però fatto sapere di non voler sfruttare troppo il successo sfornando subito altri seguiti, ma di utilizzare piuttosto Warhammer: Vermintide 2 come una sorta di piattaforma in espansione per i prossimi anni. "Non credo che dovremmo pensare a Vermintide 3, finché va tutto bene con Vermintide 2 non ha senso mettersi a sviluppare un seguito", ha affermato Wahlund. "Siamo in un'ottima situazione in cui è possibile aggiungere molte cose, lavorare in maniera più efficiente e rilasciare contenuti più velocemente", ha spiegato il CEO, riferendo che se non c'è la necessità di ricostruire completamente il sistema di gioco non ha senso dedicarsi a un terzo capitolo.

"Vogliamo stare qui per i prossimi cinque o dieci anni, almeno", ha affermato Wahlund, prendendo dunque Warhammer: Vermintide 2 come una vera e propria piattaforma su cui lavorare e far uscire nuovi contenuti in maniera continuativa, senza però sconvolgere l'infrastruttura di gioco alla base del tutto.