Xbox Series X meno efficiente di PS5? Un chiarimento sulla RAM dall'autore del post 257

Xbox Series X è davvero meno efficiente di PS5? L'autore del post che abbiamo riportato ieri ha pubblicato un chiarimento sulla RAM della console Microsoft.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   31/03/2020

Xbox Series X è davvero meno efficiente di PS5? Il post che abbiamo riportato ieri ha fatto molto discutere, tanto che il suo autore ha dovuto pubblicare un chiarimento circa il funzionamento della RAM sulla nuova console Microsoft.

L'appunto che molti dei nostri lettori hanno (giustamente) mosso rispetto alle argomentazioni dello sviluppatore, che sostiene come PS5 e Xbox Series X dispongano di una potenza praticamente pari grazie alla maggiore efficienza della piattaforma Sony, è che sono 10 e non 7,5 i GB di RAM "veloce" montati su Xbox Series X e disponibili per i giochi, in concomitanza con altri 6 GB che funzionano a una frequenza inferiore e che vanno ad alimentare con 2,5 GB anche il sistema operativo.

"Microsoft ha dichiarato che la memoria della GPU è divisa fra 10 GB ottimali e 6 GB standard. Sulla base di come funziona l'interleaving nell'accesso alla memoria, utilizzare entrambe le tipologie di RAM contemporaneamente anche quando la console non ne ha bisogno andrebbe a inficiare le prestazioni", ha spiegato lo sviluppatore nella sua risposta.

"Quello che ho detto è che Xbox Series X può utilizzare i 7,5 + 2,5 GB di RAM (ovverosia 10 GB) prima di passare alla memoria che gira a 336 GB/s. Non può utilizzare entrambi questi spazi allo stesso tempo perché il bus a 320 bit non può superare quello da 560 GB/s. Ed è in questo frangente che la penalizzazione in termini di accesso e velocità entra in gioco. (Sì, ci sono 13,5 GB di memoria disponibili per i giochi, ma parliamo di un mix di RAM veloce e lenta)."

"Quello dei 7,5 e dei 2,5 GB rappresenta tuttavia lo scenario migliore: come ho scritto nell'articolo, è possibile che la console effettui costantemente lo switch fra indirizzi di memoria veloci e lenti, ma in realtà non penso che la cosa avrebbe senso. Si potrebbe provare a sfruttare la RAM nella sua totalità utilizzando una sorta di channel mode, ma sarebbe un incubo perché non puoi mai sapere quando degli specifici dati verranno spostati da un settore all'altro e ciò andrebbe a produrre un bel po' di latenza."

Dunque, al di là della questione specifica dei 7,5 + 2,5 GB di RAM, avendo stabilito come scritto in apertura che tutti i 10 GB di memoria veloce di Xbox Series X saranno disponibili per i giochi, il discorso dello sviluppatore si riduce a questa strana peculiarità della console Microsoft di alternare moduli da 560 GB/s e moduli da 336 GB/s anziché optare per una banda unificata, cosa che effettivamente andrà a diminuire l'efficienza del sistema.

Tale mancanza, chiamiamola così, andrà davvero a fornire un vantaggio prestazionale a PS5, che pur utilizzando una memoria da 448 GB/s potrà applicare tale banda alla totalità della RAM senza necessitare di ottimizzazioni che in qualche modo dividano le informazioni fra quelle ad alta e quelle a bassa priorità? È appunto questo il nocciolo della questione: secondo lo sviluppatore che ha scritto il post, sì.

Dopodiché, com'è normale che sia, tutti quanti scopriremo la verità verso novembre, quando entrambe le piattaforme arriveranno sul mercato e sarà possibile effettuare dei confronti diretti. Sempre che l'emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus non determini l'ennesimo, infausto rinvio, ma pare che probabilmente almeno questo ci verrà risparmiato.

Xboxseriesx Tech Explode Mkt 16X9 Rgb

Dunque, all'angolo sinistro una console con GPU da 12 TFLOPS che si concentra sulla forza bruta, all'angolo destro una console con GPU da 10,28 TFLOPS (di picco) che si concentra sulla velocità di trasferimento. Quale approccio pensate sia il migliore? Insult... ehm, parliamone.