La recensione di One Piece: Unlimited World Red Deluxe Edition  15

Vediamo come se la cava il porting del titolo dedicato al famosissimo manga

RECENSIONE di Simone Pettine   —  2 mesi fa

Al pari di altri manga di successo, One Piece ha fatto registrare negli ultimi anni un gran numero di titoli per quasi tutte le console in circolazione. A differenza di serie come Dragon Ball e Naruto, tuttavia, la strampalata ciurma di Eiichiro Oda ha dalla sua il pregio della verità: presentando non solo combattimenti, ma in aggiunta l'esplorazione di mondi originali e soffermandosi sull'introspezione dei protagonisti, i videogiochi della serie possono essere anche molto diversi tra loro. C'è spazio per i mousou, con la trilogia dei Pirate Warriors, per il picchiaduro in stile Burning Blood, e per quel collettore più eterogeneo che si chiama Unlimited World Red Deluxe. Un contenitore già anziano per i ritmi di oggi, apparso per la prima volta nel 2013, e che Bandai Namco ha deciso di svecchiare in occasione del lancio su PlayStation 4 e PC, prossimamente su Nintendo Switch. Operazione riuscita?

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Il conte Dracula è pronto a salpare

La varietà è uno dei punti forti di Unlimited World Red come action RPG, sia per quanto riguarda gli ambienti di gioco che la personalizzazione degli aspetti del gameplay. Alla base del titolo vi è un cospicuo fattore esplorazione che fortifica l'idea "dell'avventura": al giocatore è richiesto di raggiungere un'isola dopo l'altra, esaminandola in ogni anfratto, ricostruendone a volte i centri cittadini, ed eliminando i nemici presenti fino allo scontro con il boss di turno. Fauna e flora si modificano di isola in isola, il più delle volte secondo criteri piuttosto opinabili. Si passa per esempio dal deserto alle montagne innevate, da rovine cittadine alla foresta, con una facilità disarmante. L'intento è quello di offrire esperienze che quanto meno sembrino sempre diverse. La stessa strategia è adottata per i nemici: predoni, soldati della marina e scagnozzi di Caesar combatteranno insieme, spawanando contemporaneamente in determinate aree, senza un motivo apparente, nascondendo il semplice fatto che nei movimenti e negli attacchi sono sempre la stessa tipologia di nemico variata all'infinito. Nelle fasi di combattimento, Unlimited World Red va ad attingere, con una grande semplificazione, a quella miniera d'oro del combat system dei Pirate Warriors. Pochi e semplici attacchi di base, suddivisi tra leggeri e pesanti, vi permetteranno di avere ragione di ogni nemico. Ciascun avversario sconfitto, inoltre, vi permetterà di caricare punti energia, utili per eseguire combinazioni devastanti accompagnate da speciali cutscene scenografiche.

Diverse le modalità alla base delle battaglie contro i boss delle isole, anch'esse piuttosto ripetitive e a tratti più frustranti che ingegnose. Pochi tasti da premere in sequenza in modalità quasi QTE, schivate su schivate eseguite a tempo record con la pressione del tasto cerchio, e sessioni offensive in cui potrete darle di santa ragione (prima dello scadere del tempo), vi permetteranno di portare a casa la vittoria, anche contro il nemico più pericoloso. A rendere più tecnica la gestione della ciurma e dei combattimenti, subentrano abilità diverse per ogni personaggio (una quindicina in tutto), la possibilità di portare con sé durante le fasi esplorative soltanto tre compagni, e le frasi di battaglia. Queste ultime, mediante la pressione del comando R1, potranno a seconda dei casi invitare i vostri supporter a guarirvi, darvi una mano a contrattaccare, cambiare tecnica di combattimento e molto altro ancora. Ma vanno utilizzate con moderazione, pena il rischio di rimanere letteralmente senza voce e di non poterle utilizzare per un po'.

Trofei PlayStation 4

Per ottenere il trofeo di platino di Unlimited World Red dovrete dedicarvi al titolo almeno per una sessantina di ore. Le azioni da eseguire non sono complesse e quasi tutte incentrate su azioni cumulative, che vi porteranno via parecchio tempo. Si va dal portare ogni personaggio al livello massimo, alla cattura di un certo numero di insetti e pesci, al crafting vero e proprio di oggetti e consumabili. Armatevi di pazienza e il platino sarà vostro!

Tra minigiochi e scontri con gli amici

Se combattimenti ed esplorazione non bastano a saziare la vostra sete di avventure, il titolo ha ancora qualche asso nella manica per arricchire l'offerta. Le meccaniche RPG si fanno sentire anche in quella che potremmo definire una logistica cittadina: numerosi personaggi non giocanti ci chiederanno di restaurare qui una locanda, là di aprire una farmacia, altri ancora avranno un disperato bisogno proprio di quel particolare insetto che vive sul retro del villaggio, o di un pesce raro. È qui che, retino e canna da pesca alla mano, sperimenterete un'improbabile Animal Crossing: One Piece Edition. Gli oggetti sono legati a specifici minigiochi, un'aggiunta alla base interessante ma che, come tanti altri aspetti, non è stata approfondita adeguatamente. Per pescare dovrete eseguire i comandi a schermo il più velocemente possibile, in una sequenza di tasti che via via metterà sempre più alla prova la vostra precisione e i vostri nervi. Più semplice la cattura di insetti e animaletti vari, dal momento che una volta equipaggiato il retino dovrete semplicemente corrergli dietro e acciuffarli prima che se la diano a gambe. La dicitura Deluxe, inoltre, non è giustapposta al titolo solo per amore del termine. Unlimited World Red torna sulle nuove piattaforme in 1080 p e 60 FPS, arricchita di tutti i DLC pubblicati singolarmente nel corso del 2014 (sono oltre 50!), con tanti costumi e outfit con cui personalizzare l'aspetto dei membri della ciurma di Rufy. È stata anche aggiunta un'inedita modalità multiplayer cooperativa in locale in esclusiva su Nintendo Switch: con un secondo controller alla mano potrete scendere nell'arena in compagnia di un amico ed eliminare nemici su nemici come se non ci fosse un domani. Non si tratta certo del trionfo dell'originalità, ma la filosofia alla base del titolo è chiara: "più ce n'è, meglio è".

Versione testata
PlayStation 4
Multiplayer.it

7.2

Lettori (6)

8.3

Il tuo voto

One Piece Unlimited World Red Deluxe è la riedizione definitiva di un titolo che ha tutte le carte in regola per essere amato dagli amanti della serie. E non è detto che qualche timido nuovo arrivato, magari che conosce solo di fama i personaggi, non si faccia affascinare da un titolo tutto sommato discreto. La semplicità di poche e ripetitive azioni di gioco è controbilanciata da una trama longeva, da numerosi ambientazioni e da qualche minigioco. Si potrebbe obiettare che il titolo cerchi di essere troppe cose insieme, senza concentrarsi davvero su nessun aspetto in particolare. In parte è vero; ma è anche vero che fa leva principalmente sul fattore "avventura". Che, a conti fatti, resta la vera anima di One Piece.

PRO

  • Un'avventura completamente originale
  • Grafica di gioco migliorata
  • Buon bilanciamento tra meccaniche RPG e fasi action

CONTRO

  • Dopo una decina di ore, estremamente ripetitivo
  • Combat system tecnico, ma poco profondo
  • Qualche fastidioso effetto di pop up