Top Gun in tasca con la recensione di Sky Gamblers: Infinite Jets  5

Anche le piattaforme iOS hanno il loro Ace Combat con Sky Gamblers: Infinite Jets

RECENSIONE di Giorgio Melani   —  14 giorni fa

Atypical Games ha ormai stabilito il suo posto tra gli sviluppatori di giochi per piattaforme mobile come esperti di simulatori/sparatutto ad ambientazione aerea con la serie Sky Gamblers, di cui Infinite Jets rappresenta la massima evoluzione giunta a ben cinque anni di distanza dall'ottimo Air Supremacy. Prima di quest'ultimo c'erano stati altri due capitoli con ambientazione "storica", ovvero incentrati su scontri aerei sui fronti della Seconda Guerra Mondiale, dunque in definitiva si tratta di una serie ormai ben consolidata nel panorama mobile, che conta già su una buona base di appassionati di lunga data. La fonte d'ispirazione principale è chiaramente il celebre Ace Combat di Bandai Namco, con la sua commistione di elementi simulativi (pochi) e arcade (tanti) in un ibrido tra simulazione di volo e sparatutto che fa della velocità d'azione e dell'immediatezza i suoi punti di forza, con qualche velleità realistica nel comportamento dei velivoli e nel sistema di controllo. In questo caso ci troviamo ad assumere il controllo di un pilota della squadriglia Sky Gamblers, che si ritrova coinvolta in una sorta di intrigo internazionale con la necessità di agire in fretta per evitare un'escalation verso la Terza Guerra Mondiale, o qualcosa del genere. La storia a dire il vero non è propriamente incisiva, tra personaggi stereotipati ed eventi alquanto scontati, fornendo semplici pretesti per avanzare da uno scenario all'altro facendo pulizia di cieli, terre e mari all'interno di 14 missioni su diversi scenari reali, spaziando dalla baia di San Francisco alla Groenlandia, attraversando Brasile e vari altri paesi. Il gioco non si esaurisce però con la Campagna, proponendo anche diverse soluzioni multiplayer che ne espandono il potenziale, anche grazie a un sistema di progressione che consente di sbloccare nuovi aerei con capacità sempre maggiori, rendendoci sempre più temibili e competitivi per missioni e dogfight con altri giocatori.

Con Sky Gamblers: Infinite Jets portiamo l'azione di Top Gun in tasca

Controllo aereo

Il problema principale, per i giochi a impostazione tradizionale di "categoria console" che escono sulle piattaforme mobile, è sempre il fatto di trovare un sistema di controllo che non sia castrante. Sky Gamblers: Infinite Jets prosegue con l'ottima soluzione utilizzata già da Air Supremacy affiancandone altre e consentendo in questo modo di personalizzare al meglio l'esperienza di gioco. Il sistema principale è quello basato sui sensori di movimento, che consente rollate, cabrate e picchiate semplicemente inclinando il dispositivo con una risposta ai comandi davvero soddisfacente, unita ai controlli tattili con cui regolare velocità, flap e attivare armi e sistemi vari. Se questo non dovesse soddisfare (ma sembra davvero la soluzione migliore) è possibile utilizzare i controlli virtuali sullo schermo o adottare una soluzione mista, dunque su questo fronte c'è poco da lamentarsi. Tenete sempre presente che si tratta più di uno sparatutto arcade che di un simulatore, dunque per la maggior parte del tempo ci troviamo a sparare quantità industriali di missili contro una miriade di nemici sullo schermo in maniera alquanto irrealistica, ma proprio per questo motivo un sistema di controllo reattivo risulta necessario.


Il problema principale di Sky Gamblers: Infinite Jets è forse proprio il difetto storico di questa tipologia di giochi: la varietà di situazioni in cui ci veniamo a trovare è piuttosto scarsa e l'abilità nella guida dell'aereo non sembra poi così determinante nella maggior parte dei casi, trovandoci essenzialmente a volteggiare come ossessi sparando da lontano a minuscoli pallini rossi sullo schermo senza capire esattamente cosa stia succedendo. Tuttavia, c'è anche da dire che il livello di difficoltà medio propone anche delle sfide impegnative e stimolanti, soprattutto considerando il fatto che si tratta di un titolo mobile. La realizzazione tecnica di Infinite Jets è semplicemente impressionante: proseguendo nella tradizione della serie, il gioco offre un'ottima riproduzione degli aerei e scenari dettagliati e complessi, tanto da non sfigurare di fronte alle produzioni console della stessa tipologia (con le dovute proporzioni). Il risvolto della medaglia è che per farlo funzionare è necessario un dispositivo in grado di sfruttare il framework Metal, e sinceramente avendolo provato su un iPad 2017 rilevando qualche calo di prestazione è probabile che su dispositivi non recentissimi risulti un po' troppo indigesto.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Versione testata
iPad 1.0.2
Digital Delivery
App Store
Prezzo
5,49 €
Multiplayer.it

8.6

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Sky Gamblers: Infinite Jets è uno sparatutto/simulatore al livello di quelli che si trovano su console, e questo non solo dal punto di vista tecnico ma anche come giocabilità e semplicità di fruizione. È questo l'elemento più difficile da riscontrare di solito nelle produzioni mobile che replicano l'esperienza console, ma Atypical Games ha raffinato un sistema di controllo in grado di rendere godibile anche un tipo di gioco difficile da adattare all'ambiente mobile come questo. Sebbene non privo dei difetti cronici del genere, Infinite Jets propone davvero una buona quantità di ore di gioco di ottimo livello, oltretutto senza ricorrere alle storture di free-to-play e micro-transazioni.

PRO

  • Realizzazione tecnica impressionante
  • Ottimo sistema di controllo
  • Buona quantità di contenuti

CONTRO

  • Storia stereotipata e poco interessante
  • Audio monotono e a tratti fastidioso