La recensione di Slime Pizza 1

Un blob che non sa far nulla può essere protagonista di un gioco interessante?

RECENSIONE di Fabio Palmisano   —   01/02/2018

Slime Pizza è l'ultimo frutto della collaborazione tra lo sviluppatore italiano Neutronized e il publisher Nitrome, che già con il recente Drop Wizard Tower avevano dimostrato ampiamente come le rispettive filosofie videoludiche si sposassero alla perfezione. Un sodalizio che sembra riconfermarsi con questa nuova uscita: tra grafica in pixel art, musiche chiptune e un gameplay immediato e contraddistinto da una formula free to play non invasiva, Slime Pizza sulla carta presenta tutte quelle caratteristiche tanto care a entrambe le compagnie e che non a caso fanno capolino in praticamente ogni prodotto con il loro marchio. Stavolta, però, non ci troviamo di fronte al "solito" arcade, ma addirittura a un'avventura che strizza l'occhio al genere dei metroidvania: azzardo eccessivo o piacevole sorpresa?

Il viscido che piace

Slime Pizza parte da alcune premesse oltremodo bizzarre: il protagonista è un blob impegnato a svolgere il suo mestiere di fattorino in giro per il cosmo, la cui astronave viene infettata da un virus e si schianta su un pianeta sconosciuto. Il nostro molliccio (nonché estremamente improbabile) eroe si trova dunque costretto a mettersi in marcia per recuperare tutti i tranci di pizza perduti e cercare una maniera per tornare a casa: fin qui nulla di strano, se non fosse che per l'appunto l'alter ego del giocatore è una creatura invertebrata fondamentalmente incapace di fare qualunque cosa, persino di muoversi in maniera normale. Ciò influisce sul sistema di controllo, più vicino a quello di titoli come Angry Birds che ai classici adventure, con lo slime che va spostato strisciando il dito sullo schermo per fargli compiere un balzo nella direzione opposta. Su questa base si sviluppa una struttura che, come abbiamo accennato in apertura, riporta alla mente i metroidvania per come ogni schermata rappresenti una stanza contraddistinta da un puzzle o una prova di abilità da superare per proseguire alla fase successiva. Il paragone non è però del tutto calzante, dato che a Slime Pizza mancano completamente elementi fondanti del genere quali il potenziamento del protagonista e il tornare sui propri passi per sfruttare i poteri appresi di recente, ma è comunque la definizione che meglio si avvicina alla formula proposta da Neutronized.

Di sicuro, lo sviluppatore non ha lesinato in creatività per ciò che concerne il level design: durante la sua avventura, il blob si troverà ad attraversare una varietà di ambientazioni diverse, con ostacoli e trappole da evitare, nemici a cui sfuggire e piccoli rompicapo da risolvere, il tutto con una sensazione di piacevolezza che si mantiene per l'intera durata della campagna. E questo nonostante il protagonista, lo ribadiamo, non sia assolutamente capace di fare nulla: oltre a potersi attaccare su qualunque superficie e poter restringere la sua mole semisolida per infilarsi in spazi stretti, lo slime non può contare su alcuna abilità se non quella di inglobare alcuni oggetti sensibili, come ad esempio le chiavi per aprire le porte chiuse. La raccolta dei tranci di pizza sparsi per tutte le schermate non è poi un orpello buono solo per quei giocatori che puntano al 100% di completamento, ma è un elemento strettamente legato al gameplay, dato che questi vengono richiesti come moneta di scambio per poter attivare le stazioni di salvataggio che costellano lo scenario a intervalli regolari. Per quanto si tratti di un free to play, comunque, Slime Pizza non si approfitta di questa meccanica, ad esempio proponendo pacchetti di tranci di pizza in cambio di soldi veri: invece, l'unico acquisto in app suggerito è quello che consente di rimuovere gli annunci pubblicitari che altrimenti fanno capolino di tanto in tanto. Non una cosa da poco in un settore fin troppo propenso a infilare le mani nelle tasche degli utenti...

Versione testata
Android (1.0.5)
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

8.5

Lettori (3)

8.0

Il tuo voto

Slime Pizza rappresenta l'ennesimo centro di Neutronized, sviluppatore che non solo realizza prodotti di valori con grande continuità, ma soprattutto non si limita a coltivare il proprio orticello, spaziando invece tra generi diversi. Ecco dunque che stavolta l'ispirazione è quella dei metroidvania, ma declinati con grande intelligenza all'ambito mobile e coniugati con una formula free to play assolutamente non invasiva. Slime Pizza riesce inoltre nella non facile impresa di rendere divertente un titolo che ha come protagonista un blob senza particolari abilità, facendo un lavoro certosino di level design: magari non sarà il gioco che vi terrà svegli la notte, ma Slime Pizza merita senza dubbio di essere scaricato perlomeno per una prova.

PRO

  • Strambo e originale
  • Gameplay che funziona
  • Ottimo level design

CONTRO

  • Ritmi piuttosto compassati
  • Non lunghissimo