AVICII Invector, la recensione 11

La recensione di AVICII Invector non può fuggire dal triste destino toccato al noto DJ, che senza volerlo si è riversato sull'intera esperienza

RECENSIONE di Simone Tagliaferri   —   06/12/2019

AVICII Invector è permeato di un'involontaria malinconia di fondo che finisce per influire sull'intera esperienza e quindi non può essere completamente esclusa dalla recensione. Era inevitabile che fosse così, visto che è un gioco con licenza ufficiale di AVICII, famosissimo DJ morto suicida lo scorso anno.

Avicii Invector Art

Il gioco da questo punto di vista è ambivalente, perché fa di tutto per staccarsi dai drammatici fatti di cronaca che lo hanno coinvolto, ma allo stesso tempo non fa che ricordarli sin dal titolo, dove il nome del personaggio è stato aggiunto in un secondo momento a scopo celebrativo (il gioco è già stato pubblicato su PS4 con il nome di Invector). La copertina stessa è stata modificata inserendo il suo volto, volto che ritorna anche nelle schermate di caricamento. La sostanza è che quello che sulla carta dovrebbe essere un semplicissimo rhythm game, in cui in ogni livello si segue il ritmo di uno dei brani di AVICII, è stato trasformato in qualcosa di leggermente diverso e molto più funereo, in cui ricordo, sciacallaggio e celebrazione si mescolano al gameplay più di quanto avessimo voluto. Sia chiaro: il gioco è quello e probabilmente la morte di AVCII non ha influito di una virgola sul progetto generale, ma il suo suicidio è un convitato di pietra ineliminabile.

AVICII Invector è facilissimo da descrivere: è un rhythm game classico in cui bisogna premere il tasto giusto al momento giusto, ossia quando il nostro avatar, un'astronave con a bordo una simpatica ragazza chiamata Stella, raggiunge una delle icone che si susseguono sui percorsi che compongono i livelli.

Di tanto in tanto il gameplay viene spezzato da fasi di guida libera, in cui bisogna riuscire a passare in mezzo a qualche ostacolo per ottenere dei bonus, siano essi una maggiore velocità o punteggio extra.

L'obiettivo di ogni percorso, venticinque in totale, per venticinque brani di AVICII, tutti giocabili a tre livelli di difficoltà progressiva, non è solo quello di raggiungere la fine, un fatto scontato, ma soprattutto quello di non commettere troppi sbagli: se la percentuale di pressioni corrette dei tasti scende troppo, bisogna rigiocare il livello da capo. Poco male, visto che non durano molto (il tempo di una canzone) e sono incredibilmente ben fatti, tra paesaggi elettronici, città futuristiche, laser in ogni dove, montagne, cristalli luminosi e luci di ogni tipo.

Controller alla mano, AVICII Invector funziona bene, anche se non si è fan del DJ: le canzoni hanno il giusto ritmo, la risposta alle nostre sollecitazioni è molto precisa e non ci è mai capitato di sbagliare a causa del gioco, ma sempre a causa nostra. Tutto è ovviamente vincolato al ritmo, salti, rampe e rotazioni dei corridoi comprese.

Il problema del titolo di Hello There Games è però un altro: è tutto qui. Al di là della bellezza dei circuiti e delle canzoni, AVICII Invector non fa niente per staccarsi dai canoni del genere o per differenziarsi un po' dai concorrenti, che ricalca in modo pedissequo. Oltretutto, finiti i venticinque brani (due ore e mezza di gioco circa) c'è poco altro da fare, se non rigiocarseli a un livello di difficoltà più elevato (l'ultimo è un vero e proprio incubo). Come accennato, il livello di difficoltà più elevato è davvero arduo e richiede una concentrazione assoluta per riuscire. Aggiungetela alla frenesia lisergica dei circuiti e capirete perché non esitiamo a definire il tutto stordente. Se volessimo riassumere AVICII Invector, potremmo descriverlo come una breve notte in discoteca.

Insomma, si gioca più per vivere un'esperienza sensoriale forte che per limare le proprie abilità. Il discorso cambia un po' se si hanno degli amici con cui giocare, perché è possibile farlo tutti insieme sullo stesso sistema tramite split screen. Ovviamente gli amici non ve li danno in bundle.

Digital Delivery
Steam, PlayStation Store, Xbox Store, Nintendo eShop
Prezzo
19,99 €
Multiplayer.it

7.5

Lettori (7)

5.2

Il tuo voto

AVICII Invector è un buon rhythm game in cui la celebrazione per la star suicida e per le sue opere si mescola a un gameplay appassionante finché dura, sfortunatamente non molto. Sicuramente piacerà ai patiti del genere e ai fan di AVICII, mentre tutti gli altri potrebbero trovarlo troppo esile, vista anche la mancanza di motivi per continuare a giocarlo dopo aver terminato tutti i percorsi. Consideratelo soprattutto se avete degli amici con cui condividere l'esperienza. Data la musica di AVICII, può andare bene anche per animare qualche festa.

PRO

  • Meccaniche riuscite
  • Gameplay appassionante...
  • Ottimo con gli amici
  • Percorsi coinvolgenti

CONTRO

  • Involontariamente funereo
  • ... finché dura