Dead Island: Survivors, la recensione  2

È finalmente pronta l'esperienza strategica confezionata da Fishlabs per i tanti fan della serie Dead Island

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   07/07/2018

Dead Island: Survivors non è il primo spin-off della serie affidata in origine a Techland, attualmente in un pericoloso limbo dopo l'abbandono del team, che negli ultimi anni si è dedicato con grande successo al franchise di Dying Light. Il brand è tuttavia ancora molto popolare e dunque, in attesa di sapere qualcosa sullo sviluppo di Dead Island 2, Deep Silver ha pensato bene di affidare ai ragazzi di Fishlabs la realizzazione di un mobile game dal concept intrigante che ci riportasse sulle famose isole invase dagli zombie, disponibile gratuitamente su App Store e Google Play dopo un lungo periodo in soft launch. L'esperienza è in questo caso un curioso mix fra un tower defense e un action RPG, in cui controlliamo un personaggio che conosce bene la minaccia dei non-morti e sa come contrastarla, ricorrendo non solo alle mani ma anche e soprattutto a un set di dispositivi differenti: dalle mitragliatrici ai cannoni, dai lanciafiamme alle bombe incendiarie.

Con l'obiettivo di liberare le vari zone di un ampio arcipelago, salvando i superstiti intrappolati in situazioni non propriamente idilliache, nel gioco ci troveremo a organizzare le difese sulla base di un percorso nemico prestabilito, che potremo però modificare piazzando sulla mappa le nostre torri o delle semplici barricate. Qualora gli zombie dovessero raggiungere l'entrata del nostro accampamento verranno fulminati da una carica elettrica, ma il trucco funzionerà solo tre volte: laddove gli avversari giungano a destinazione numerosi, sarà game over. Proprio per questo dovremo fare in modo che le armi disseminate all'interno degli scenari agiscano al massimo della propria efficacia, supportate eventualmente non solo dalla nostra azione diretta, ma anche da una serie di "trappole" che sarà possibile attivare alla bisogna e che contribuiscono a seminare morte (quella definitiva, s'intende) e distruzione.

Scarica il Video

Gameplay e struttura

Come accennato, la formula di Dead Island: Survivors riprende i meccanismi tradizionali dei tower defense, presentandoci in ogni isola il medesimo scenario ed evidenziando i percorsi che gli zombie seguiranno per raggiungere l'entrata della base. Il nostro compito sarà utilizzare queste informazioni per piazzare le torri, potenziarle laddove possibile impiegando la valuta virtuale (che si ottiene semplicemente procedendo negli stage), ricorrere magari a qualche rubino (la valuta pregiata) per velocizzare le operazioni e infine dare il via alla missione.

La differenza rispetto agli strategici classici sta nella possibilità di supportare il fuoco delle torri con l'intervento del nostro personaggio, secondo canoni molto simili a quelli degli action RPG, sebbene purtroppo i comandi touch in tal senso non ci abbiano fatto impazzire: anziché optare per uno stick virtuale e un pulsante d'attacco, gli sviluppatori hanno preferito un approccio in stile "tocca e vai", che però non si sposa affatto bene con la visuale ravvicinata e costringe spesso a tocchi frequenti, a brevissima distanza, per potersi spostare rapidamente nelle situazioni più concitate. Le impostazioni non consentono al momento di cambiare il layout, ed è un vero peccato.

Fortunatamente questa mancanza non va a minare in maniera eccessiva la bontà di un impianto che non vanta di certo una straordinaria varietà ma coinvolge e diverte, a maggior ragione quando il grado di sfida si alza, ovverosia dalla terza isola in poi. Ci sono livelli secondari che è possibile completare per ottenere denaro e risorse, boss fight discretamente impegnativi e meccanismi freemium che in effetti si fanno un po' sentire, ma al tempo stesso non si è voluto limitare in alcun modo la fruizione del gioco e non dovrete dunque attendere la ricarica dell'energia d'azione per poter fare tutti i tentativi che desiderate. Parliamo insomma di un prodotto interessante e ben confezionato, specie sotto il profilo tecnico, grazie a un'ottima grafica che include svariate tipologie di nemici, anche se la scelta di limitare gli scenari a un'unica mappa per isola si traduce in un impatto visivo un po' monotono.

Versione testata
iPhone (3.0.0)
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

7.8

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Dead Island: Survivors è un divertente passatempo a base strategica per i fan della serie prodotta da Deep Silver, con cui cimentarsi in attesa di sapere che fine abbia fatto Dead Island 2. Il mix fra meccanismi tower defense e action RPG è stuzzicante e produce situazioni diverse dal solito, molto coinvolgenti quando il grado di sfida si fa più consistente ed entrano in gioco anche le dinamiche freemium, per certi versi fastidiose ma mai davvero limitanti: si possono affrontare decine di missioni senza dover attendere, e gli stage pensati per ottenere risorse e denaro non mancano. È un peccato che il sistema di controllo touch risulti poco preciso e inadatto alle sortite del nostro personaggio sul percorso costellato dalle torri, ma si tratta di un piccolo prezzo da pagare per un titolo ben fatto, senz'altro da provare.

PRO

  • Una formula interessante
  • Tante armi e nemici diversi
  • Bella grafica, si gioca gratis senza problemi...

CONTRO

  • ...ma i meccanismi freemium si vedono
  • Sistema di controllo macchinoso
  • Un po' ripetitivo