Tacticool, la recensione 10

Brawl Stars è troppo cartoonesco e accessibile per i vostri gusti? Allora date un'occhiata al nuovo sparatutto cinque-contro-cinque di Panzerdog per iOS e Android: la nostra recensione di Tacticool.

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   04/02/2019

Tacticool prova a rivolgersi a un target ben preciso, ovverosia i possessori di dispositivi iOS e Android alla ricerca di uno sparatutto a base multiplayer solido e dotato di un certo spessore, ma stilisticamente distante dalle atmosfere cartoonesche di Brawl Stars. Approfittando dunque dell'indubbio risalto che il blockbuster di Supercell sta fornendo a questo specifico filone videoludico in ambito mobile, i ragazzi di Panzerdog hanno messo a punto un'esperienza che nelle immagini promozionali si prende un po' in giro, ma che quando si tratta di scendere in campo risulta particolarmente seriosa e capace di soddisfare le pur alte aspettative di un'utenza ormai abituata a prodotti di grande qualità.

Il tutorial del gioco ci introduce brevemente alle meccaniche del gameplay, lasciando un po' l'amaro in bocca rispetto alla mancanza di un comparto single player che avrebbe certamente potuto arricchire l'offerta. Come detto, tuttavia, il focus di Tacticool è rappresentato unicamente dall'online competitivo, con deathmatch molto rapidi e divertenti in cui due squadre da cinque componenti si affrontano all'interno di altrettanti scenari differenti. A supportare l'impianto, apparentemente basico e banale, troviamo un sistema di progressione parecchio sfaccettato, che grazie allo sblocco di punti esperienza e valuta virtuale consente di guadagnare un rango superiore, nonché acquistare e potenziare le armi assegnate a tre profili subito disponibili fra cui scegliere.

Il primo profilo è caratterizzato da un equipaggiamento con mitragliatrice leggera, il secondo ci consente di imbracciare un fucile a pompa, mentre il terzo impiega un fucile d'assalto, e tutti vengono coadiuvati da una pistola e da una granata. Passare da un setup all'altro produce differenze sostanziali nell'approccio all'azione, visto che le armi automatiche vantano un raggio più ampio ma diventano imprecise non appena ci si muove, mentre i fucili a pompa risultano letali dalle brevi distanze (ricorrendo al ben collaudato approccio "gira e spara") ma mettono nei guai nel momento in cui ci si trova in uno spazio aperto, con l'avversario distante.

Controlli e gameplay

Esattamente come il già citato Brawl Stars, Tacticool si presenta come un twin stick shooter con modalità di fuoco automatico, il che significa che non appena un nemico è a portata di tiro il nostro personaggio premerà il grilletto fino a svuotare il caricatore. Le munizioni rappresentano un fattore fondamentale, perché rimanere a corto mentre si avvicinano degli avversari può condurre rapidamente al game over, e a quel punto bisognerà attendere il tradizionale respawn per tornare sulla mappa e continuare a effettuare eliminazioni al fine di vincere la partita. Lo stick analogico virtuale sinistro è di default riposizionabile, ma volendo lo si può rendere fisso, così com'è possibile ridisporre tutti i pulsanti di un'interfaccia che a noi è sembrata fin da subito molto ben organizzata.

La gestione della visuale e della mira è infatti affidata alla parte destra dello schermo, con più in basso i tasti deputati alla ricarica, al cambio arma, al lancio della granata e alla schivata, con queste ultime due manovre che vengono regolate da un cooldown che impedisce di ricorrervi con troppa frequenza. La rilevazione delle collisioni è ottima, ma sono soprattutto gli scenari a fare la differenza, con il loro design così interessante e variegato: ci sono ambientazioni con in mezzo i binari di un treno che passa ogni tot e può asfaltare chi non fa in tempo a evitarlo, veicoli utilizzabili per investire nemici (o amici) e torrette fisse dove appostarsi per bersagliare tutto ciò che si trova entro un determinato raggio d'azione.

Molti elementi interattivi possono essere distrutti con le granate, magari per raccogliere il bonus di turno, la borsa piena di soldi, che conservata fino alla fine del match consente di moltiplicare i propri guadagni e velocizzare la progressione. C'è un impianto fisico molto ben implementato che regge le sparatorie e consente di vivere situazioni esaltanti, come quando si lancia una granata contro un veicolo in movimento, facendolo cappottare. Grazie anche a un matchmaking rapidissimo e a un'infrastruttura che non soffre di problemi di latenza o cadute improvvise, l'esperienza di Tacticool si mantiene appassionante, e ci si ritrova a inanellare diverse partite l'una dopo l'altra, senza tempi d'attesa o energia d'azione a cui badare, in maniera completamente gratuita.

Ci sono alcuni rimandi alla monetizzazione, è chiaro, ed è possibile che il fattore pay to win possa fare la differenza per gli utenti che decidono di accedere a un equipaggiamento superiore spendendo denaro reale, ma durante i nostri test non è mai capitato di imbatterci in situazioni palesemente squilibrate; anzi, abbiamo sempre potuto far valere le abilità maturate con anni di esperienza nell'ambito dei twin stick shooter, portando a casa finora un tondo 100% di vittorie. Dal punto di vista tecnico tutto funziona molto bene: i personaggi vantano buone animazioni e le regolazioni permettono di scalare l'esperienza sui dispositivi meno performanti, ma su iPhone X abbiamo potuto goderci la grafica al massimo delle sue possibilità, dettagliata e fluida in ogni occasione.

Versione testata
iPhone (1.0.1)
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

8.0

Lettori (2)

8.5

Il tuo voto

Tacticool è un ottimo sparatutto a base multiplayer per i dispositivi iOS e Android: un'alternativa seriosa rispetto alle atmosfere cartoonesche di Brawl Stars, dotata di un ottimo comparto tecnico, di una fisica molto curata e di un gameplay decisamente solido. I controlli touch del titolo sviluppato da Panzerdog si rivelano fin da subito eccellenti e permettono di centrare i propri bersagli con grande precisione, approfittando di scenari che si prestano molto bene sia agli scontri dalla breve distanza che ai combattimenti a viso aperto negli spiazzi, e in cui non mancano interessanti elementi di contorno interattivi.

PRO

  • Gameplay solido, controlli eccellenti
  • Ottimo sistema di progressione
  • Scenari molto ben fatti, matchmaking rapido, si gioca gratis

CONTRO

  • Un'unica modalità, al momento
  • L'ombra del pay to win aleggia sul gioco
  • Sonoro essenziale

Tacticool iphone

iphone  ipad  android 

Data di uscita: 23 Gennaio 2019

Acquista su App Store