The Witcher 2: Assassins of KingsNuovo incontro con il Witcher per 360 

Lo strigo è quasi pronto a conquistare il pubblico console

Dopo la prova in esclusiva di pochi mesi fa, abbiamo avuto nuovamente modo di vedere e provare con mano la versione Xbox 360 di The Witcher 2: Assassins of Kings, ribattezzata Enhanced Edition. Il simpatico e sempre disponibile level artist Marek Ziemak ci ha presentato con giusto orgoglio la creazione del proprio team di sviluppo, che come vedremo punta al trono di miglior esperienza RPG anche su console, forte di un comparto tecnico da primo della classe e di contenuti ricchissimi. Nuovo incontro con il Witcher per 360 La presentazione si è aperta con lo spettacolare video introduttivo che verrà incluso proprio nella nuova versione del titolo, tre minuti e mezzo di sequenze in computer grafica dirette da Tomasz Baginski, candidato ad un premio Oscar e vincitore di un Bafta  e realizzato da Platige Image. Il video, che potete trovare già online, ritrae Letho intento a portare a termine l'assassinio di un Re in viaggio con la corte sulla propria nave. Questa cutscene, ci spiega Marek Ziemak, rappresenta un ottimo strumento per introdurre i nuovi giocatori all'atmosfera del titolo, dando anche uno spunto narrativo interessante che descrive un momento della trama altrimenti solo accennato nel gioco. 

Non un porting ma un adattamento

The Witcher 2: Assassins of Kings uscirà il 17 aprile su Xbox 360 (e come vi spiegheremo più avanti, anche su PC) portando su console un'esperienza RPG totalmente hardcore, immersiva, forte di un protagonista carismatico e basata sul vasto mondo fantasy ideato dallo scrittore polacco Andrzej Sapkowski. Il tutto mosso dal potente REDEngine, una tecnologia proprietaria, in grado di spremere i computer più capaci, e finalmente anche di esprimere le potenzialità delle console di questa generazione. Nuovo incontro con il Witcher per 360   La cosiddetta Enhanced Edition sarà un vero e proprio adattamento, realizzato a partire dalla migliore versione PC per portare su Xbox 360 uno dei titoli più belli da vedere, migliorato con diverse feature, tra le quali un nuovo sistema di gestione della telecamera intelligente, un sistema di lock del bersaglio, menu rivisti e controlli più intuitivi e rifiniti. I nuovi contenuti della versione console prevedono il già citato spettacolare filmato introduttivo, trentatre minuti di filmati in game composte da animazioni e cutscene nuove per descrivere gli avvenimenti delle quest aggiuntive, le quali aggiungeranno circa quattro ore di gameplay. Due saranno le missioni legate alla trama principale, accessibili ognuna in base ad una importante scelta compiuta in un punto della storia, che ovviamente non vi sveliamo. Vi saranno di conseguenza anche alcuni personaggi e location inediti, mentre altre quattro feature al momento segrete verranno annunciate prossimamente. Nuovo incontro con il Witcher per 360 The Witcher 2: Assassins of Kings Enhanced Edition arriverà in due versioni, quella tradizionale (venduta al prezzo di 59.90 euro) che conterrà diversi gadget oltre ai due DVD di gioco, ovvero il manuale, un quest book e il CD contenente la soundtrack. L'altra edizione, chiamata Dark Edition (79.90 euro) aggiungerà ulteriori dettagli, a partire dalla confezione extra lusso, con dentro una riproduzione del medaglione di Geralt, adesivi, making of e mappa del mondo di gioco. Gli sviluppatori non si sono comunque dimenticati degli utenti PC, i quali lo stesso giorno dell'uscita del titolo, si ritroveranno tutti i contenuti della Enhanced Edition disponibili da scaricare gratuitamente, perché, come ci ha detto Marek Ziemak, "non c'è nessun motivo per il quale dovremmo far pagare nuovamente un cliente che ha già acquistato il prodotto".

Geralt spreme la 360!

Dopo questa carrellata che ci permette di avere un'idea generale di cosa apporterà al prodotto questo passaggio alla Enhanced Edition, abbiamo finalmente avuto modo di osservare il titolo in movimento per poi provarlo con mano. Diciamo subito che siamo rimasti davvero colpiti dalla qualità della conversione (scusate, adattamento) semplicemente eccezionale nel riprodurre su di un televisore lo splendido comparto grafico del titolo originale. Notevole la fluidità, che evidenzia un grande lavoro di ottimizzazione, mentre a schermo scorrono i bellissimi paesaggi rimasti praticamente intatti nelle dimensioni, sacrificando davvero pochi dettagli. Principalmente si nota un calo nella definizione delle texture, principali vittime del passaggio su console, ma grazie anche al raffinato design e all'ottimo sistema di illuminazione The Witcher 2: Assassins of Kings si candida senza dubbio tra i titoli più belli da vedere su console.  Preso in mano il pad abbiamo avuto modo di provare purtroppo solo per alcuni minuti una delle missioni aggiuntive, per poi divertirci a riscoprire il gioco cominciando la campagna dall'inizio. La nuova quest si ambienta in una fase molto avanzata della trama, per cui preferiamo non descrivervi gli avvenimenti per non rovinarvi il piacere di gustarvi la splendida componente narrativa del titolo, e comunque a livello di gameplay non ha proposto nulla di particolarmente interessante. Qualche duello ci ha però permesso di sperimentare con il sistema di controllo, simile anche se non identico a quanto visto su PC collegando un pad. Con A ed X si infliggono colpi deboli e forti, la Y permette di lanciare un segno (le magie nel mondo di Witcher) e premendo lo stick di sinistra si attiva il medaglione (il quale serve ad evidenziare sul terreno di gioco i vari elementi sensibili come loot ed oggetti vari). Nuovo incontro con il Witcher per 360 Il pulsante B permette di eseguire una schivata, il dorsale sinistro di piazzare una trappola o lanciare bombe mentre quello destro per richiamare il menu dei segni. Interessante la nuova gestione della telecamera, la quale segue i nostri movimenti automaticamente, permettendo di concentrarsi sull'azione, anche se rimane comunque la possibilità di controllarla direttamente con l'analogico destro. Abbastanza funzionale, questa novità necessita comunque di rifiniture, visto che abbiamo riscontrato ancora qualche problema, con la visuale che si incastrava in alcuni elementi dei livelli. Ottimo il nuovo menu il quale racchiude finalmente in un'unica schermata inventario, mappa di gioco, scheda del personaggio permettendo di scorrere tra le varie sezioni premendo i tasti dorsali. In alto rimarrà poi sempre visibile la barra di evoluzione di Geralt, permettendo di tenere sempre sotto controllo lo stato di avanzamento del personaggio, l'eventuale passaggio di livello e punti da spendere nel menu delle abilità. Le premesse per proporre su console un nuovo successo ci sono decisamente tutte, a dimostrazione che CD Projekt conosce molto bene le proprie capacità e sa ascoltare il proprio pubblico arricchendo The Witcher 2: Assassins of Kings ogni mese di più su PC per arrivare su console con la versione più completa e rifinita in assoluto. La data di uscita si avvicina ormai, restate con noi per tutti i prossimi aggiornamenti.

Certezze

  • Tecnicamente notevole
  • Contenuti arricchiti
  • Controlli rifiniti

Dubbi

  • Alcuni aspetti tecnici ancora da rifinire
  • Poco interessante per chi ha già giocato e finito l'originale