Tutti allenatori con FIFA Manager!  37

L'edizione 2010 del manageriale targato Electronic Arts sfida i propri concorrenti aggiungendo alle già numerose feature il multiplayer online

Cambiano i giocatori, cambiano le formazioni e cambiano i campionati, ma la stagione calcistica arriva puntuale ogni anno e trascina con sé milioni di persone in un vortice di spettacolo, adrenalina e passione. La stessa passione che spinge tantissimi videogiocatori ad acquistare anno dopo anno la nuova edizione del gioco di calcio preferito, attendendola ogni volta con trepidazione e speranza. Per quanto

riguarda i manageriali, però, la situazione è spesso differente: si tratta di titoli che vanno "vissuti" più che giocati, che non offrono un'immediata soddisfazione ma scavano nel profondo delle nostre capacità per tirarne fuori il meglio. Il livello di completezza della serie FIFA Manager e dei suoi diretti concorrenti (Football Manager e il ritrovato Scudetto) rasenta ormai lo stupefacente: l'edizione 2009 ci offriva, fra le altre cose, un campionato di calcio italiano riprodotto in tutte le sue sfaccettature, con rose aggiornate e statistiche dettagliate per ogni singolo giocatore. Come sarà il nuovo episodio?

Integratore di calcio

FIFA Manager 10 parte con il vigore tipico delle serie che hanno appena trovato la propria dimensione ideale ma spingono ancora per fare di meglio. Il prodotto sviluppato dalla divisione sportiva di Electronic Arts l'anno scorso ha aggiunto alle sue numerose feature la simulazione 3D della partita, disponibile tanto in modalità completamente passiva quanto in forma giocabile (seppure con i dovuti limiti). Si tratta di un extra non da poco,

opzionale per chi non possedeva una scheda video performante (o preferiva giocare sul notebook usato per lavorare), ma che rivelava tutte le proprie potenzialità nel momento in cui le azioni prendevano vita sullo schermo, quasi unendo "sacro" e "profano" in un poderoso tentativo di rendere l'esperienza globale più che mai completa e divertente. Per arrivare ad assaporare i risultati del proprio lavoro bisognava prima sudare, però, e l'edizione 2010 di FIFA Manager promette ancora di più da questo punto di vista. Il giocatore manterrà il controllo completo sulla partita e potrà decidere fino a che punto vuole occuparsi delle decisioni che riguardano la squadra. C'è il settore giovanile da tenere d'occhio? Potremo farlo in prima persona o delegare un nostro collaboratore, che periodicamente ci segnalerà i migliori giovani per un'eventuale inserimento in prima squadra. Le strutture tecniche dell'impianto sportivo sono sufficienti per i nostri scopi? Anche in questo caso potremo decidere in prima persona come e quanti soldi investire per potenziare le infrastrutture, magari assumendo il personale più qualificato per farle funzionare al meglio, oppure regolare le opzioni perché tale incombenza venga gestita in automatico. Sono piccoli dettagli rispetto alle fasi di allenamento e all'immancabile mercato, ma a seconda delle nostre ambizioni potranno fare la differenza e regalarci i risultati che di settimana in settimana ci aspettiamo di ottenere.

Chi non gioca in compagnia...

Rispetto all'edizione dello scorso anno, FIFA Manager 10 vanterà un'interfaccia grafica migliorata sotto molti aspetti, contraddistinta da uno stile pulito ma vivace, con icone di ottima fattura e una disposizione degli elementi ottimizzata in numerosi contesti. Rimarrà la possibilità di inserire una propria foto e crearsi un profilo come allenatori, certo, mentre la riproduzione 3D della partita verrà potenziata assecondando gli immancabili progressi tecnici della serie "sorella"

FIFA. Difficile credere che gli sviluppatori abbiano deciso di limitare la fase "giocata", dunque aspettiamoci quantomeno le medesime possibilità viste nell'episodio del 2009, pur senza trasformare la serie in una simulazione a tutti gli effetti. La novità più importante, ad ogni modo, riguarda l'introduzione del multiplayer online. Non sono stati rilasciati molti dettagli, tuttavia è certo che potremo sfidare giocatori provenienti da tutto il mondo e partecipare a entusiasmanti tornei per dimostrare il nostro valore. Di più, l'online sembrerebbe coinvolgere anche fasi "statiche" come il mercato, assumendo dunque i connotati di un'esperienza che dura nel tempo e che non si limita alle sfide sul campo. L'uscita del gioco è prevista per l'ultimo quarto dell'anno, ma gli appassionati sono già avvisati: FIFA Manager 10 difficilmente deluderà le aspettative.

CERTEZZE

  • Multiplayer online
  • Partita giocabile in prima persona
  • Interfaccia migliorata

DUBBI

  • IA da verificare
  • Online in parte ancora coperto da mistero
  • Struttura apparentemente immutata