Ezio passa a Windows  63

Prima dell'uscita a inizio marzo, è stato possibile provare Assassin's Creed 2 in versione PC

Tra le stranezze dell'attuale condizione in cui si trova il mondo del gioco su PC, a cavallo tra l'incapacità di rendersi appetibile per il grandissimo pubblico e l'attrattiva di essere la piattaforma più distintiva, lontana dall'uniformarsi delle console in alta definizione, c'è questo sempre più consueto slittamento dei giochi per sistema operativo Windows:

nel caso di Assassin's Creed 2 i mesi di distanza dal rilascio per PlayStation 3 e Xbox 360 saranno circa quattro, abbastanza per richiamarci a serrare i ranghi e avventurarci in una prova di un codice non finale ma molto vicino al completamento. Ovviamente si tiene buono il presupposto che gli utenti già conoscano i punti di forza dell'ottimo seguito sviluppato internamente a Ubisoft o che, se non informati, possano trovare tutte le informazioni preliminare e il giudizio riguardante la versione console all'interno della recensione compilata a fine 2009.

Ezio in Full HD

L'epopea di Auditore Ezio si articolerà sostanzialmente identica in questo porting, arrivando nei negozi il prossimo 5 marzo a un prezzo di 49 euro circa con in dote anche i primi due contenuti scaricabili, ovvero La Battagli di Forlì, già disponibile sulle altre piattaforme, e Il Falò delle Vanità, di prossima uscita. Il pacchetto confezionato da Ubisoft sarà insomma estremamente onesto nel non rendere vana l'attesa, aggiornato come sarà di tutto quanto espresso nei mesi successivi all'uscita e con l'unica perplessità relativa a un sistema di protezione che imporrà, a fronte del poter rimuovere il dvd dal supporto ottico, di essere costantemente connessi alla Rete mentre si gioca e provvederà a salvare su server i progressi della partita in corso, non rendendoli disponibili in locale. Scelte non rapportabili alla qualità del prodotto, comunque, che nella loro serietà andrebbero discusse separatamente facendo parte di una strategia più estesa.
La prova è avvenuta su un Intel Core 2 Quad Q8200, una nVidia 9800GT e con 3 GB di ram riconosciuti dal sistema operativo Windows XP. Una configurazione, quindi, decisamente non all'ultimissimo grido seppur buona, con la quale è stato possibile giocare a 1900x1280 con praticamente tutte le impostazioni al massimo e l'anti aliasing gestito dalla scheda video, registrando un frame rate che, a occhio non avendo a disposizione un counter, si aggirava leggermente sotto le trenta immagini al secondo, con i cali più vistosi tra i canali di Venezia dove probabilmente incideva il maggior calcolo richiesto per gestire l'acqua e i bei riflessi sulla stessa.

Il lavoro di ottimizzazione è stato quindi più che soddisfacente e, con un po' di muscoli in più sotto il cofano o scendendo leggermente dalla vetta del full hd e delle opzioni grafiche settatate al massimo, più o meno tutti dovrebbero poter godere di un'esperienza di grande qualità, complice anche l'incredibile lavoro artistico. I controlli sono ovviamente il secondo e ultimo nodo da sciogliere. Il supporto al pad Xbox 360 offre certamente la miglior soluzione possibile, con i due analogici pensati proprio per rendere facili le operazioni di movimento del personaggio e della telecamera in terza persona che si sommano alla disposizione dei tasti, perfetta rispetto al numero relativamente esiguo di operazioni da compiere e al sistema di azioni contestuali che caratterizzano l'ambiente di gioco. L'alternativa offerta da mouse e tastiera - in teoria si potrebbe usare anche solo la seconda ma è poco percorribile come scelta - è sembrata essere comunque un buon palliativo nonostante in realtà più che i movimenti millimetrici sono i cambi di direzione a servire, con poi le armi associate in alto ai numeri, l'interazione con gli elementi architettonici all'accoppiata tasto destro del mouse e barra spaziatrice e le altre azioni ai tasti normalmente utilizzati in ambito ludico. Altri grossi appunti da fare non ci sono e l'attesa per gli utenti PC di questo Assassin's Creed 2 resta più che giustificata da quanto già si è visto il novembre scorso, in attesa di poter dare un giudizio definitivo in sede di recensione.

Requisiti di Sistema

Configurazione minima

  • Sistema Operativo: Windows XP (32-64 bits), Windows Vista (32-64 bits) o Windows 7 (32-64 bits)
  • CPU: Intel Core 2 Duo 1.8 GHZ o AMD Athlon X2 64 2.4GHZ
  • RAM: 1.5 GB Windows XP / 2 GB Windows Vista - Windows 7
  • Scheda video: 256 MB DirectX 9.0-compliant card with Shader Model 3.0 o superiore
  • Scheda audio: DirectX 9.0 - compliant sound card
  • DirectX Version: DirectX 9.0
  • Hard disk: 8 GB
  • Periferiche: tastiera, mouse, controller

Configurazione raccomandata
  • CPU: Intel Core 2 Duo E6700 2.6 GHz o AMD Athlon 64 X2 6000+ o superiore
  • Scheda video: GeForce 8800 GT o ATI Radeon HD 4700 o superiore
  • Audio: 5.1
  • Periferiche: tastiera, mouse, controller (Xbox 360 controller raccomandato)
  • Scheda video: ATI RADEON X1950, HD 2000/3000/4000/5000 series o NVIDIA GeForce 7/8/9/100/200 series

CERTEZZE

  • Lo stesso gioco uscito su console con in più i primi due DLC
  • Il motore sembrerebbe scalabile e leggero

DUBBI

  • Sistema di protezione restrittivo