Expa che ti passa Weekly  15

Questa settimana sale sul palcoscenico EVE Online con la sua prossima espansione.

Il Signore degli Anelli Online
The Isengard Private Preview Program needs YOU. Ovvero, il team di sviluppo ha bisogno di voi. Con questa frase inizia un interessante thread sui forum ufficiali,

rivolto sopratutto ai giocatori de Il Signore degli Anelli Online che vogliono provare e testare in anteprima i nuovi contenuti, in completa segretezza. Fate parte di quella categoria? Avete un account attivo per L'Assedio di Bosco Atro? Sapete tenere la bocca chiusa? Allora, leggete bene i primi post con l'annuncio ufficiale, una FAQ e la spiegazione su come iscriversi, quindi tenete le dita incrociate e sperate che vi scelgano!


EVE Online
Si chiamerà Tyrannis la prossima espansione di EVE Online, così ha dichiarato Torfi Frans Olafsson, Senior Producer, nel suo ultimo devblog. Olafsson ne ha approfittato per svelare alcuni dettagli relativi alle nuove meccaniche di interazione planetaria che saranno al centro della nuova espansione in maniera molto più funzionale:

i giocatori potranno infatti costruire delle infrastrutture industriali sui pianeti per ottenere inedite risorse e materiali. Alcuni pianeti dall'ambiente ostile, come i giganti di gas, saranno più difficili da gestire ma le ricompense saranno ovviamente migliori. Inoltre, con Tyrannis verrà apportato al gioco anche un ulteriore update grafico: dopo i pianeti, questa volta tocca alle astronavi, che non venivano ritoccate dai tempi di Trinity. Una delle astronavi che vedrà il proprio design rielaborato sarà, per esempio, il modello Scorpion, considerato da sempre il più brutto nell'universo di EVE Online, sopratutto dopo che l'astronave é stata ricalibrata per il combattimento ravvicinato. Per l'occasione, i grafici della CCP hanno sfornato un nuovo sistema di texturing che migliora esponenzialmente la riproduzione dei più piccoli dettagli sulle astronavi, rendendole sempre più realistiche ed elaborate. Per maggiori informazioni vi consigliamo di dare un'occhiata al devblog relativo: se siete fan del gioco, sarà certamente una lettura interessante.

Age of Conan
Rise of the Godslayer si avvicina sempre di più e di conseguenza i developer di Age of Conan si stanno sbizzarrendo con notizie e anticipazioni.

Da qualche giorno si parla di un sistema definito "Alternate Advancement" che dovrebbe permettere ai giocatori di sviluppare il loro personaggio ancora più approfonditamente, piuttosto che limitarsi ad avanzare fino al massimo livello. I dettagli in merito sono ancora abbastanza oscuri, ma si parla di punti speciali, attribuiti al giocatore per il raggiungimento di obbiettivi in PvE e PvP ma anche per semplici azioni come l'esplorazione di nuovi territori, che potranno essere distribuiti per migliorare le sue capacità di combattimento. Intanto, meno nebulose sono le notizie riguardanti una nuova area, Kara Korum: si tratterà di un avvizzito territorio davvero poco accogliente dove l'unico scorcio di verde e vita è rappresentato dalla Valle dei Giganti, popolata da creature ostili un po' troppo cresciute. Al centro della regione spicca un cratere, che sembra essere decisamente l'origine di tutto questo caos. Ne sapremo certamente di più nelle settimane a venire, non c'è dubbio.

Warhammer Online
Non sono tempi facili per l'MMORPG di Mythic da, beh, molto tempo in effetti. Per quanto gli sviluppatori cerchino di aggiustare il tiro, sorge sempre qualche nuovo problema o bug da sistemare con pezze e rattoppi.

Risolto il problema del buff Butcher's Blessing relativo all'evento Night of Murder con una soluzione abbastanza posticcia - un buff di un paio di giorni ai punti esperienza e renown, adesso il development manager Mike Wyatt ha anticipato i cambiamenti che verranno presto apportati all'intera struttura degli Scenari, il cui bilanciamento è sempre stato la spina nel fianco di Warhammer Online. L'idea sembrerebbe quella di ridurre il numero di Scenari attivi per concentrarsi sul miglioramento di solanto alcuni di essi, in modo che i più popolari si alternino a quelli meno graditi dall'utenza mantenendo l'interesse alto e le ricompense alla portata di tutti. In realtà, la risposta dei giocatori di Warhammer Online a questa decisione non è stata particolarmente positiva, ma molto può cambiare nei prossimi giorni: la versione 1.3.4 del client conterrà queste modifiche e cercherà di risolvere il problema della popolazione dei server e delle code per gli Scenari, con una ritoccatina anche agli Assedi e l'introduzione delle armi da PvP. Ma quale sarà la reazione degli utenti questa volta?

Darkfall
Chiudiamo questo appuntamento settimanale con una domanda: comprereste davvero un gioco a scatola chiusa per il suo intero prezzo di mercato? Probabilmente oggigiorno questa domanda riceverebbe un secco "no" per risposta, ed è per questo che esistono le demo e i periodi di prova, specialmente nel campo dei MMORPG.

Il caso di Darkfall è un po' più bizzarro: mentre per molti MMO il periodo di prova è gratuito, un giocatore interessato a provare Darkfall per una settimana dovrà pagare 1 euro e poi potrà scaricare il client ed esplorare anche questo mondo virtuale. Scelta poco azzeccata? Beh, gli sviluppatori con questa mossa cercano chiaramente di allargare la comunità di Darkfall, in effetti piuttosto ristretta, considerata anche la risposta non particolarmente calorosa del mercato. Se siete interessati a provare questo MMORPG fantasy dai toni oscuri, quindi, non vi resta che visitare l'apposita pagina web.