Il ritorno del ninja dell'Uragano  74

Abbiamo provato una versione praticamente completa dell'ultima avventura di Naruto in uscita il prossimo ottobre.

Versioni testate: PlayStation 3 e Xbox 360

Un prodotto molto atteso - curato da Namco Bandai Partners - per l'ultima parte della stagione è senza dubbio Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 2, secondo capitolo videoludico di sponda next-generation dedicato a uno dei manga giapponesi maggiormente apprezzati in Italia nell'ultimo periodo.

Su gentile invito del publisher siamo stati invitati alla presentazione milanese per fare il punto della situazione, e in realtà anche per testare con mano una versione piuttosto vicina a quella completa e definitiva che giungerà in Europa il prossimo 14 ottobre su piattaforme Xbox 360 e Playstation 3 (l'originale uscì solo su sponda Sony). La presentazione si è svolta in perfetto stile giapponese, con tanto di travestimento da parte del presidente di CyberConnect 2, Hiroshi Matsuyama, nelle vesti del prode Naruto e ovviamente più che pronto a mettersi in posa per qualche folcloristico scatto.

Stavolta su PS3 e 360

Per la prima volta su entrambe le console più potenti sul mercato, quindi, Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 2 ci è stato mostrato dapprima nella classica sezione di combattimento 1 vs 1, quella che poi è la reale essenza del gioco, al fine di appurare le fasi di gameplay vere e proprie e le migliorie rispetto al precedente episodio, per poi mostrarsi invece anche nella modalità specifica dedicata alla trama del manga, ricordiamo, realizzato dalla penna di Masashi Kishimoto.

Di primo acchito la forza del titolo pare essere ancora una volta la verosimile realizzazione dei combattimenti rispetto all'originale controparte, fatto che consente soprattutto agli appassionati un'immedesimazione nell'utilizzo dei vari personaggi assolutamente di rilievo, tra mosse speciali e tratti connotativi di perfetta interpretazione. Le basi su cui poggia il titolo sono tuttavia le medesime: la fase prettamente piccchiaduro viene arricchita di una componente action/esplorativa, a seconda ovviamente della modalità intrapresa. Altra caratteristica essenziale si riscontra nella presenza dei sempre apprezzati Quick Time Event, i quali si alternano alle sequenze di gameplay grazie all'assegnazione di tasti da premere in serie per superare o completare determinate situazioni, e che vengono poi plasmati alla perfezione con i progressi della battaglia che assumono in questo modo toni altamente spettacolari.

Grande realizzazione tecnica

È infatti proprio il comparto tecnico uno dei fiori all'occhiello della produzione, un passo ulteriore rispetto all'originale Ultimate Ninja Storm datato ormai 2008. Gli sviluppatori di CyberConnect 2, ormai completamente a loro agio con l'utilizzo del rendering grafico Cell Shading, hanno maturato un gioiello artistico che con ogni probabilità si porrà per le prossime produzioni del genere come vero e proprio termine di paragone, un po' peraltro come era successo con il primo lavoro effettuato sul brand Naruto.

Ciò che ci ha impressionato di più durante le fasi di presentazione è la fluidità con cui effetti particellari, luci e numerosi elementi su schermo interagiscono senza battere ciglio e in completa armonia, come si trattasse realmente di un cartone animato. Ogni evocazione dei protagonisti è magnificamente disegnata, segno anche della passione del team per una saga di grande rilievo anche e soprattutto in terra nipponica. Non manca certo qualche sbavatura, già riscontrabile nella versione dimostrativa rilasciata attraverso Xbox Live e Playstation Network da diverso tempo, ma nel complesso è stato fatto sicuramente un ottimo lavoro com'è evidente in questa build, la quale, come specificato, è praticamente quella finale che sarà messa in vendita il mese prossimo nel nostro continente.

Le avventure di Naruto!

È stata anche mostrata in parte la così detta compagna single player, grazie alla quale utilizzando Naruto e gli altri esponenti del cast sarà possibile rivivere il contesto originale del manga. Si passa da fasi di esplorazione in cui è possibile interagire con personaggi secondari e ambientazioni, a momenti di puro combattimento corpo a corpo all'interno di mappe pre-calcolate strettamente affini alla storia del fumetto. Durante la nostra prova sul campo siamo stati in grado di effettuare qualche incontro, utile per verificare i passi avanti effettuati in un contesto tecnico-tattico.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

L'intero sistema di controllo pare ancor più reattivo rispetto al primo Storm: da una parte questo consente di padroneggiare ancora meglio le mosse e i movimenti dei protagonisti, dall'altra però appare chiaro immediatamente come sia necessaria parecchia dedizione per arrivare al raggiungimento della piena padronanza di tutte le potenzialità del personaggio di turno. Piccola nota finale la presenza del multiplayer, effettivamente assente nel precedente episodio sbarcato su Playstation 3, che arricchirà di molto le potenzialità del titolo. Insomma, non ci resta che attendere la metà di ottobre, ossia quando Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 2 sbarcherà sul mercato pronto a ricevere la consueta e approfondita recensione sulle pagine di Multiplayer.it che sarà pubblicata sempre su queste pagine in tempo per l'uscita ufficiale nei negozi.

CERTEZZE

  • Splendida realizzazione tecnica
  • Finalmente c'è il multiplayer
  • Alta curva di apprendimento

DUBBI

  • Se non si conosce il fumetto...
  • Longevità della campagna