iPad 2: i giochi da avere  122

iPad 2 uscirà domani nei negozi italiani, e per chi intende il tablet Apple anche e soprattutto dal punto di vista ludico, ecco la nostra lista dei dieci giochi irrinunciabili per accompagnare al meglio l'acquisto

25 marzo 2011, ore 17: sappiamo bene cosa succederà. Stando ai sondaggi, gli acquirenti di iPad 2 sono in larga parte nuovi clienti, convinti dalle caratteristiche del secondo modello del tablet Apple dopo aver "resistito" alla tentazione di acquistare la versione uscita lo scorso anno; e consultando i listini al pubblico rilasciati dalla casa di Cupertino, pare che l'attesa verrà premiata da una riduzione di prezzo per quanto concerne i modelli privi del modulo 3G. Si è fatto un gran parlare di iPad 2 fin dall'annuncio, ma è chiaro che un rapido ripasso delle sue specifiche non può far male. Il cuore del dispositivo è un processore A5 disegnato da Apple e realizzato da Samsung. Si tratta di un "system-on-a-chip", ovvero di una soluzione integrata al cui interno figurano una CPU dual core ARM Cortex-A9, una GPU (anch'essa dual core) PowerVR SGX543MP2 e 512 MB di RAM DDR2. Il clock è fissato a 1 GHz, come per il primo iPad, ma la capacità computazionale del chip viene stimata come nove volte superiore a quella dell'A4. È invece rimasto invariato lo schermo del tablet, dotato di un eccellente pannello S-IPS da 9,7 pollici con risoluzione 1024 x 768 pixel e aspect ratio 4:3, così come risultano identici i tagli della memoria flash integrata: 16, 32 o 64 GB. A differenza del primo iPad, sono state inserite due fotocamere, frontale e posteriore, pensate più che altro per la realizzazione di filmati, che possono essere acquisiti alla risoluzione HD di 960 x 720 pixel e montati "al volo" grazie all'esclusivo software iMovie, disponibile su App Store al prezzo di 3,99 euro. Piuttosto deludenti invece per lo scatto di fotografie, a fronte del sensore di meno di un megapixel per la posteriore e VGA per l'anteriore; in realtà non è certo questo l'ambiente ideale o principale del nuovo device Apple, ma forse si sarebbe potuto comunque fare qualcosa di meglio. La batteria ricaricabile ai polimeri di litio presente all'interno di iPad 2, della durata stimata in dieci ore (ma chiaramente dipende dall'uso che si fa del dispositivo), risulta del 59% più piccola rispetto a quella adottata sul primo iPad, e contribuisce a conferire al nuovo tablet uno spessore ridotto: 8,8 mm contro i 13,4 mm del modello precedente, che si traducono in un peso di 613 grammi anziché 680. Più sottile, più leggero e molto più potente, iPad 2 si presta agli usi più disparati, e nel contesto delle applicazioni ludiche vede anche l'impegno, da parte degli sviluppatori, nei confronti di un lavoro di ottimizzazione finora inedito: oltre all'usuale adattamento, per quanto concerne la risoluzione, nel passaggio dei titoli da iPhone a iPad, verranno implementati anche miglioramenti per quanto concerne le texture, l'antialiasing, gli effetti di trasparenza e altro ancora. Più in generale, le caratteristiche tecniche sono state accolte con grande favore dall'ambiente degli sviluppatori di videogiochi, offrendo un particolare ottimismo per il futuro della piattaforma in tale ambito. Vediamo dunque i neo possessori di iPad 2 appassionati di videogame quali titoli farebbero meglio a non perdersi!

Versione testata: 1.21
Prezzo: 4,99€
Link App Store

Infinity Blade

Sviluppato da Chair Entertainment, team responsabile dell'ottimo Shadow Complex su Xbox Live Arcade, Infinity Blade rappresenta la prima applicazione commerciale dell'Unreal Engine 3 su piattaforme iOS. In precedenza Epic Games aveva infatti pubblicato la tech demo gratuita Epic Citadel, una sorta di assaggio di ciò che il potente motore grafico era in grado di fare anche sui dispositivi Apple: sullo sfondo di una suggestiva città medievale, era possibile muoversi liberamente ed esplorare gli scenari pur senza interagire con essi.

La concretizzazione di tale esperimento ha perso qualcosa dal punto di vista della libertà, visto che il protagonista di Infinity Blade si muove seguendo percorsi predeterminati, ma ha aggiunto al pacchetto una serie di importanti elementi RPG, fra cui un sistema di potenziamento basato sui punti esperienza, e un gameplay caratterizzato dai gesti che siamo chiamati a disegnare sul touch screen per sferrare fendenti, manovre speciali, schivate e blocchi. La struttura di gioco ha delle chiare limitazioni, visto che alla fine dei conti si tratta di affrontare dieci avversari e un boss in rapida successione, ma Chair Entertainment ha continuato a rilasciare aggiornamenti per rendere l'esperienza pressoché infinita (è infatti possibile completare il gioco e salire di livello più e più volte) e, non ultimo, ha implementato una serie di ottimizzazioni pensate appositamente per le capacità di iPad 2. Sul nuovo tablet Apple, Infinity Blade appare ancora più spettacolare, forte di un frame rate privo di incertezze e di una maggiore definizione grafica. Una perfetta "dimostrazione di forza", ora più che mai: da acquistare senza remore.

Versione testata: 1.02
Prezzo: 7,99€
Link App Store

Real Racing 2 HD

Non sono molti i giochi su App Store venduti a 7,99 euro, tuttavia nel caso di Real Racing 2 HD si tratta di una cifra più che meritata. Il titolo sviluppato da Firemint si è infatti imposto fin da subito come la migliore simulazione di guida disponibile per i dispositivi Apple, grazie a un ottimo bilanciamento fra realismo, spessore del gameplay e abbondanza di contenuti.

Dopo aver selezionato una fra le trenta vetture reali disponibili, riprodotte in modo estremamente fedele sia per quanto concerne la carrozzeria che l'abitacolo (è possibile giocare utilizzando una visuale esterna o interna), possiamo cimentarci in una corposa modalità carriera o in eventi singoli, con gare che prevedono la presenza di ben sedici auto in pista. La sfida non è costituita solo dal numero degli avversari, però: i piloti sono dotati di un'ottima intelligenza artificiale, elemento in grado da solo di rendere ogni corsa un'esperienza unica. È inoltre possibile, in qualsiasi momento, scegliere fra tre differenti livelli di difficoltà quello che più si adatta alla nostra esperienza e alle nostre capacità, modificando le reazioni dell'auto perché siano più o meno vicine alla realtà. Completano il quadro un interessante sistema di tuning per l'acquisto di componenti atti a migliorare le performance del veicolo e una modalità multiplayer online per sedici giocatori. Esattamente come Infinity Blade, Real Racing 2 HD gode di numerosi miglioramenti e ottimizzazioni nella sua versione per iPad 2: frame rate sostanzialmente più fluido, un maggior numero di dettagli per quanto concerne gli interni delle vetture e una serie di effetti inediti (ad esempio i riflessi sul parabrezza e i finestrini). Davvero un titolo da non perdere!

Versione testata: 1.0.2
Prezzo: 7,99€
Link App Store

Dead Space

Ambientato fra il primo e il secondo capitolo della serie sviluppata da Irrational Games, Dead Space per iPhone e iPad si presenta come un episodio inedito, con un protagonista differente (non Isaac Clarke, bensì Karrie "Vandal" Norton) e una struttura disegnata attorno alle capacità dei dispositivi Apple.

Tre anni dopo gli eventi narrati nel titolo d'esordio, Karrie si trova ad affrontare un'invasione di necromorfi all'interno delle miniere del pianeta Titan, e deve dar fondo a tutte le proprie risorse per riuscire a sopravvivere. Il gameplay classico di Dead Space si ripresenta in versione "touch" e non perde il proprio fascino, dunque, con i mostruosi alieni che cercano in tutti i modi di farci fuori e che possiamo smembrare utilizzando le armi a disposizione del nostro personaggio. Electronic Arts ha inserito negli ultimi aggiornamenti una sostanziosa quantità di ottimizzazioni pensate per iPad 2, ottimizzazioni che si rivelano in tutta la propria evidenza se le due versioni vengono messe a confronto: sul nuovo tablet Apple, il gioco risulta infatti più fluido, ricco di effetti di luce e di trasparenze inedite, con molte texture completamente differenti. Un risultato eccellente per un action game di grande spessore e qualità, consigliato non solo ai fan della serie ma anche a chi ancora non la conosce, e potrebbe rimanere affascinato dalle vicende che circondano il misterioso "marchio".

Versione testata: 1.5.3
Prezzo: 3,99€
Link App Store

Angry Birds HD

Dopo aver riscosso un clamoroso successo su iPhone, Angry Birds HD porta l'azione e l'umorismo del titolo Rovio anche su iPad, moltiplicando ulteriormente le vendite. Diciamo subito che non si tratta di un gioco in grado di far risaltare le capacità computazionali di iPad 2, e infatti non ci risultano aggiornamenti atti a implementare qualsivoglia effetto visivo extra sul nuovo tablet Apple; tuttavia ci troviamo di fronte a un piccolo gioiellino fatto di giocabilità, immediatezza e longevità: elementi sicuramente da non trascurare se il nostro obiettivo principale è quello di divertirci.

La storiella alla base di Angry Birds vede un gruppo di uccellini, all'apparenza miti, prendersela a morte con un esercito di maialini dispettosi. All'interno di un gran numero di livelli, dunque, dovremo "lanciare" tali uccellini verso le postazioni suine ed eliminare i nemici fino all'ultimo. In ogni livello avremo a disposizione un certo numero di "tiri", e dovremo sfruttarli al meglio per raggiungere lo scopo più in fretta possibile, cercando di sfruttare l'ottimo contesto fisico e gli oggetti presenti nello scenario per facilitarci la vita. Il lancio degli uccellini avviene tramite una "fionda" che di lancio in lancio memorizza le traiettorie, fornendoci una base per i tiri successivi, e allo stesso tempo potremo disporre di diversi tipi di volatili, in grado di dividersi in volo, esplodere o eseguire altre manovre particolari. L'ampio schermo di iPad 2 garantisce precisione e praticità alle nostre sessioni, per un'esperienza action da non perdere.

Versione testata: 1.0.3
Prezzo: 5,49€
Link App Store

Plants vs. Zombies HD

Nato su PC, l'eccellente tower defense realizzato da PopCap Games è arrivato successivamente su iPhone e iPad, confermando tutti i propri punti di forza e dimostrando di meritare alla grande i numerosi riconoscimenti assegnatigli dalla critica internazionale. Plants vs. Zombies HD è caratterizzato da un gameplay estremamente semplice, ma non per questo privo di spessore!

Prima di cimentarci con ogni livello, possiamo selezionare le piante disponibili da un elenco, quindi iniziare una fase di "costruzione" utilizzando i bonus rilasciati sullo schermo, che fungono come denaro nell'ottica dell'acquisto di nuove unità. Il nostro obiettivo in ogni scenario è quello di difendere una casa di campagna dall'assalto di un'orda di famelici zombie, e per raggiungerlo potremo contare appunto sulle nostre simpatiche piantine, ognuna delle quali possiede capacità offensive differenti. Nel vivo dell'azione, ci troveremo a toccare rapidamente varie zone del touch screen per raccogliere rapidamente nuovi bonus, sostituire unità eventualmente distrutte e portare gli attacchi che necessitano di un input da parte nostra. Fasi frenetiche, senza dubbio, ma mai caotiche: gli sviluppatori di PopCap Games hanno infatti curato al massimo ogni sfaccettatura dell'esperienza, che riesce a mantenere sempre un'incredibile solidità, garantendo ore e ore di divertimento. Plants vs. Zombies HD è il tower defense che aspettavate!

Versione testata: 1.0
Prezzo: 0,79€
Link App Store

AirAttack HD

Sono davvero numerosi gli shoot'em-up a scorrimento verticale disponibili su App Store, tuttavia sono in pochi a godere di una versione specifica per iPad, peraltro a un prezzo estremamente contenuto. I pregi di AirAttack HD non si limitano tuttavia alla convenienza: il titolo di Art in Games rivela fin dalle prime battute il suo enorme potenziale, grazie a un gameplay immediato e coinvolgente, che si avvale oltretutto di numerose varianti per quanto concerne il sistema di controllo.

È infatti possibile muovere il proprio aereo in modo diretto (tenendo un dito sul touch screen), in modo indiretto (determinandone gli spostamenti anche "dalla distanza"), utilizzando uno stick virtuale oppure, infine, servendosi dell'accelerometro integrato nel tablet Apple. Come per la stragrande maggioranza degli sparatutto, anche in AirAttack HD vale la regola dello "spara a tutto ciò che si muove", e i punti esperienza guadagnati in battaglia possono essere spesi fra uno stage e l'altro per l'acquisto di vite extra o potenziamenti. Fra i limiti di questo prodotto figurano sicuramente il numero dei livelli, appena otto, nonché l'impossibilità di rigiocarli singolarmente dopo aver concluso la campagna. A fronte dei 79 centesimi di prezzo, però, si tratta di un difetto su cui chiudiamo volentieri un occhio.

Versione testata: 1.0.0
Prezzo: 5,49€
Link App Store

N.O.V.A. 2 HD

Non poteva mancare nella nostra lista dei dieci giochi imperdibili per i possessori di iPad 2 un first person shooter; e allo stesso modo non esiste su App Store, all'interno di tale filone, un prodotto migliore di N.O.V.A. 2 HD. Il titolo Gameloft, chiaramente ispirato a Halo, non dispone ancora di un'ottimizzazione specifica per il nuovo tablet Apple, tuttavia siamo sicuri che tale aggiornamento non si farà attendere.

Nel frattempo, abbiamo comunque modo di goderci un'esperienza tremendamente solida e divertente, caratterizzata da un comparto tecnico di grande impatto che risalta ancora di più su uno schermo S-IPS da 9,7". Possiamo giocare utilizzando due stick analogici virtuali oppure attivare il movimento tramite accelerometro, invero non semplicissimo da padroneggiare, quindi lanciarci in una serie di missioni man mano più impegnative, in cui avremo a che fare con avversari di ogni tipo e potremo eliminarli contando su un arsenale composto da dozzine di armi differenti. La campagna in single player di N.O.V.A. 2 HD è piuttosto lunga, offre un buon grado di sfida e uno spessore da non sottovalutare, considerando i potenziamenti a cui è possibile accedere fra uno stage e l'altro. È inoltre presente una modalità multiplayer, sia in locale che online, in grado di moltiplicare la durata dell'esperienza. Cosa si può volere di più da un FPS?

Versione testata: 1.0.2
Prezzo: 3,99€
Link App Store

Let's Golf! 2 HD

Pur senza smentire in alcun modo la propria natura di "clone" di Everybody's Golf, Let's Golf! 2 HD dimostra di avere una propria personalità e riesce a distinguersi senza alcun dubbio fra i vari giochi di golf disponibili per le piattaforme iOS. Il titolo Gameloft è dotato di un gameplay spiccatamente arcade, per certi versi anche troppo permissivo, che però può contare su numerosi elementi estremamente solidi, che alla fine dei conti rendono l'azione sempre varia e divertente.

È possibile sfidare un altro giocatore approfittando dell'ottimo multiplayer online, oppure cimentarsi con una delle varie modalità in single player presenti: "partita veloce", "carriera", "sfida" e "buche singole". La modalità "carriera" costituisce senz'altro il fulcro di Let's Golf! 2 HD, grazie alla presenza di un buon numero di personaggi dotati di caratteristiche e "punti di forza" differenti, nonché di campi estremamente suggestivi, legati a doppio filo al tipo di ambientazione (e i castelli della Baviera sullo sfondo sono un tocco di classe, da questo punto di vista). La versione iPad del gioco, per il momento priva di particolari ottimizzazioni, può contare su una grafica più definita (in particolare per quanto concerne le texture) rispetto a quanto visto su iPhone, nonché di un frame rate più fluido, capace di valorizzare maggiormente la spettacolarità dei tiri. Se desiderate un gioco di sport dal carattere arcade, il golf di Gameloft costituisce un'ottima scelta.

Versione testata: 1.2.1
Prezzo: 1,59€
Link App Store

Cut the Rope HD

Con più di sei milioni di download su App Store, l'action puzzle di Chillingo si pone senz'altro come un esponente di punta per il genere, e nella sua versione per iPad risulta ancora più bello da vedere. Cut the Rope HD utilizza infatti le generose dimensioni del touch screen nel modo migliore possibile, ovvero al servizio del gameplay: tagliare i fili a cui sono legate le caramelle di cui va ghiotto il mostriciattolo Om Nom non è mai stato così semplice.

Ma andiamo con ordine. In ogni livello avremo a che fare con una misteriosa scatola, al cui interno si trovano appunto Om Nom e alcune caramelle che la simpatica creaturina sarebbe lieta di poter assaggiare. Il nostro compito è appunto quello di agevolare tale avvenimento, andando a tagliare con le dita i fili che tengono le caramelle lontane dalla portata del personaggio. Tagliato un filo, il contesto fisico reagisce in un determinato modo e procedendo nel gioco dovremo imparare a interpretare queste situazioni per ottenere il miglior risultato possibile. Lo sblocco dei livelli più avanzati dipende dal numero di stelle raccolte, con una struttura a premi di tipo classico ma molto bene implementata, capace davvero di intrattenerci per ore. Immediato eppure ricco di spessore, divertente e dotato di una grafica simpaticissima, Cut the Rope HD con le sue scatole e le sue caramelle non può mancare alla ludoteca di un neo possessore di iPad 2!

Versione testata: 1.2
Prezzo: 3,99€
Link App Store

World of Goo HD

Originariamente sviluppato per la piattaforma digitale WiiWare e successivamente convertito per PC, World of Goo HD è arrivato su iPad nel dicembre 2010, ben due anni dopo la prima release, compiendo in effetti il percorso opposto a quello fatto di solito dai videogame pubblicati su App Store, dato che una riduzione per iPhone e iPod Touch è ancora di là da venire.

Il titolo targato 2D Boy si pone altresì come un esempio delle enormi potenzialità del marketplace Apple, avendo venduto nella versione per il tablet della Mela il doppio delle copie rispetto a quanto totalizzato su Wii. Anche nel caso di World of Goo HD non esistono ancora ottimizzazioni specifiche per le capacità di iPad 2, tuttavia per il momento non se ne sente la mancanza. Ci troviamo infatti di fronte a un action puzzle originale e divertente, con una serie di livelli che vanno "risolti" mettendo in comunicazione i curiosi esserini fatti di melma con un tubo che può trasportarli lontano dallo scenario. In alcuni casi il tubo è posto in alto, dunque dobbiamo collegare le creaturine di modo da costruire una struttura verticale abbastanza alta da raggiungere il dispositivo, mentre altre volte bisogna tener conto anche del contesto fisico dello scenario, realizzando ad esempio una sorta di ponte che per dirigersi verso il proprio obiettivo deve prima "collassare" per via del peso e dell'inclinazione. Un altro titolo da non perdere!