Capcom Vs. SNK 2: EO  0

Si rinnova lo Scontro del Millennio!

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

SNKAPOM... Sogno o Son Desto? Incubo o Son Mesto?

SNKAPCOM... Istruzioni per l'Uso & Storia di un Inganno
Prendete una scatola di cerini, un pentolone, un Neo-Geo, un cartuccione di Art of Fighting 2, uno di Fatal Fury Special… Ehm, no, così ci vuole una vita... Rewind.
Prendete una scatola di cerini, un'intera sala giochi, ehm no, no fermi tutti, un'accusa per istigazione alla piromania è quello che meno mi serve dopo i recenti travagli giudiziari. Beh, tagliate la testa al toro e prendete un GameCube. Inseritevi quindi una copia di CVS2 EO. Fatto? Benissimo, ecco a voi la storia speculare del picchiaduro made in Osaka! Ovvero tutto ciò che non sono e non rappresentano né Capcom, né a maggior ragione SNK! Troppo sintetico? Allora vi racconterò in due nanosecondi la storia di un inganno. Inganno nato in semicontemporanea su Dreamcast e Neo-Geo Pocket: responsabile della prima versione è Capcom, di quella handheld è SNK e, che ci crediate o meno, giusto quest'ultima è l'unica a meritare tutt'oggi qualche sana spippolata. SNK che avrebbe dovuto realizzare un fantomatico porting da sala, successivo alla versione Naomi-Capcom, SNK all'epoca sull'orlo del baratro (oggi in fondo al baratro), SNK costretta a veder diventare il Millennium Fight project una biechissima operazione commerciale ovviamente a basso costo: Capcom ricicla tre sprite dall'ultimo Street Fighter Zero/Alpha (che a sua volta li riciclava dal primo), con tre scarabocchi "omaggia" gli storici SNK- characters, ed ecco a voi la beotata del millennio. Suvvia, ma in fondo a chi vuoi che interessi? Beh, alla "mia casta preferita di videoplayers", ovvero a quei fanatici-coin-operative che hanno trascorso mesi delle loro infime vite a dire "Con Terry, prendo il tuo Ryu, lo sbatto in terra, poi..." ed amenità del genere... Nicchia d'ingenui, semplici, schietti amanti dei videogiochi dei quali non mi vergogno affatto di aver fatto parte...

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

SNKAPCOM... The Future Is Now

Un progetto del genere meritava ben altre attenzioni e fortune, così non è stato e sia... Mi sono chiesto se possa aver avuto un senso il sequel ufficiale apparso su Dreamcast e PlayStation2. Mi chiedo che senso abbia oggi un porting di quel seguito su GameCube. Giuro che per chiedermi quello che avrà domani su Xbox, ho bisogno di un Aulin... No gente, nemmeno l'inedito suffisso EO significa qualcosa: indica solo una peculiare tipologia di controllo iper-semplificato ponderato per venire incontro 1) ai bambini grassi cresciuti picchiandosi con strutture poligonali 2) all'utenza Nintendo da Street Fighter II in poi poco avvezza a questo genere di produzioni 3) a chiunque possa ammalarsi di nervi provando a tirar fuori qualcosa di decente da quel pad... A proposito: datelo pure alle capre!
Le mosse dei 44 personaggi selezionabili sono tutte presenti, benché la caratterizzazione di questi ultimi sia ignobile ed il feeling degli scontri insipido. Cosa te ne fai, dico, di 44 personaggi se sono tutti identici e non riesci ad eseguire correttamente la metà delle mosse in loro possesso? Poco o niente, risposta esatta. Ma c'è di peggio. Questo non è un prodotto inedito, è la saga del copia-incolla: sprite disegnati una decina d'anni fa ed apparsi (identici) in almeno una decina di prodotti analoghi sono oggi scarsamente appetibili per un neofita, figuriamoci per un accanito fan di questo genere di produzioni. Se poi andiamo anche a scomodare il fatto che la stilosità caratteristica di ogni produzione SNK sia del tutto latitante nel pataccone di Capcom, suggeritemi voi un motivo per acquistare il prodotto. Come? I sei diversi stili di combattimento caratterizzanti un po' tutte le produzioni maggiori sia di Capcom che di SNK? No, mi dispiace... No, perché si perdono nel piattume generale che caratterizza ogni incontro.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

SNKAPCOM… Ci Vorrebbe un Nemico…

E tecnicamente? Beh, dal punto di vista grafico la versione al vaglio è superiore alle controparti Dreamcast e PlayStation2, innegabile, soprattutto a livello di risoluzione e pulizia generale dell'immagine, ma due frame per animare un pugno sono pochi su di un Megadrive, figuriamoci sul trittico dei tre fiammanti 128 bit… E non ripariamoci dietro al discorso della memoria perché quello di prima era l'ultimo Aulin. Pensare che mi è caduta la mascella al suolo rivedendo le animazioni di Art Of Fighing 2: sapete di che anno è? Beh, meglio così. Backgrounds tridimensionali, praticamente statici ed ispirati quanto una puntata di Buona Domenica, completano il drammatico quadretto, che ha pure il torto di richiamarci alla memoria lo sciagurato Marvel Vs Capcom 2.
Due parole sul fronte sonoro: complimentoni a chi ha scelto le tracce, perché era davvero impossibile fare di peggio con l'inventario a disposizione dal quale attingere a piene mani... Insomma, picchiarsi duro su di un hardware Nintendo pare ancora proibitivo e l'eco a 64 bit ci rinnova il suo turpe richiamo all'astinenza... Waiting for Mario Kart...

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

SNKAPCOM… Ci Vorrebbe un Nemico…

Commento
Capcom Vs SNK 2: EO delude due volte, come gioco in sé e come conversione per GameCube. Il titolo che avrebbe dovuto riunire il meglio della produzione beatemuppistica dueddì in realtà si rivela incapace di cogliere lo spirito delle produzioni SNK e ben lontano dai fasti dei più grandi picchiaduro Capcom. La versione GameCube, per di più, soffre per un pad assolutamente inadatto al gioco.
Non tutto è da buttare: il Millennium Fight ha sempre il suo fascino e il titolo rimane comunque quanto di meglio si possa trovare nel genere su Cubo, adesso e probabilmente per molto tempo a venire. Tanti personaggi, tanti stili da padroneggiare, multiplayer ovviamente divertente e comparto tecnico comunque nella media salvano un gioco che però, in virtù di quello che avrebbe potuto essere, non può che rivelarsi una cocente delusione.

Pro
+ Millennium Fight
+ Un fraccaio di personaggi
+ Tecnicamente decente

Contro
- Enormi potenzialità sacrificate sull’altare del soldo
- Datemi un arcade stick!

SNKAPOM... Sogno o Son Desto? Incubo o Son Mesto?

La review di un prodotto del genere, sui generis, con tutta probabilità non sarà capace di polarizzare l'attenzione della comunità mariense intera, ma certo è che si meriti un trattamento tutto speciale, non solo perché fondamentalmente indirizzata alla "mia casta preferita di videoplayers", quant'anche per il duplice nome che reca su tanto di titolo e porta su tanto di groppone: Capcom ed SNK. Rewind...
Ho letto di tutto, di più e di troppo sul titolo in esame, prendendo nota per l'ennesima volta di come la "mia casta preferita di videoplayers" si sia estinta come il condor delle Ande o il procione del Mozambico: nessuno ha scritto quello che doveva essere scritto... Osaka Power... Ovvero? Che "teoricamente" il Millennium Fight project (e seguito, in esame) sia il miglior videogioco mai vagliato, concepito e pianificato nel nostro così scarsamente poetico panorama siliceo, ma che "praticamente" il tutto si volgarizzi in uno dei peggiori beat'em-up mai prodotti da Capcom.
Marvel Vs Capcom 2 permettendo, ovviamente...