Chrome  0

Chrome è un classico esponente della nuova generazione di FPS nei quali si fondono più generi diversi, sullo stile di quanto era successo con Deus Ex e ancora prima con System Shock 2. Il nostro inesauribile Francesco Sorrentino ha cominciato a dargli un'occhiata, e, sebbene manchino ancora diversi mesi alla data del rilascio di questo futuro gioiello di produzione russa, ne è rimasto particolarmente impressionato: seguitelo nella nostra anteprima ...

Il "survival kit" del mercenario

La "ferraglia" di Logan è suddivisa in tre categorie:
Gli "impianti", che migliorano parametri quali l'accuratezza, la salute e la velocità, oppure aggiungono nuove abilità come la vista ad infrarossi o il tracciamento automatico del bersaglio.
Questi impianti, selezionabili ad ogni missione ed attivabili in numero limitato, possono sovraccaricare il "sistema neurale", che rappresenta il limite fisico di sopportazione bionica. Inoltre alcune di queste "plug- in" in connubio con altre possono influenzare negativamente alcune abilità; ad esempio quando si aumenta il parametro della velocità diminuisce l'efficienza della salute, ecc ...
Le armi (una dozzina) rappresentano la seconda categoria e sono quelle classiche di ogni FPS che si rispetti: pistole laser, fucili mitragliatori, fucili di assalto o al plasma, lancia-razzi, ecc ... e ciascuna di loro è contraddistinta da alcuni parametri, che possono migliorarla o in alcuni casi peggiorarne l'affidabilità.
Ad ogni missione vi è un limite al numero di armi trasportabili ed è rappresentato dal volume dello zaino, che ha una capienza giusto giusto per lo stretto indispensabile. E' comunque possibile raccogliere o gettare le armi in giro per le mappe, così da variare i proprio "attrezzi del mestiere" nel caso se ne presentasse l'eventualità o la necessità nel bel mezzo di una missione.
Il terzo ed ultimo gruppo è l'equipaggiamento, che annovera le flashlights, i sensori ed i sonar di movimento (tipo lo scanner di Aliens VS Predator), kit medici, stimolatori chimici (!), esplosivi ed altre cosucce del genere. Ovviamente il trasporto è sempre influenzato dalla capienza dello zaino e dal tipo di missione in cui sono richiesti.

Mezzi di trasporto, mappe e ... conclusioni.

I veicoli in Chrome saranno utilizzati a dovere, sia da noi che dal nostro nemico. Sarà possibile guidare motociclette, jeeps, carri-armati, walkers (mini-mech) e motoscafi. Naturalmente ognuno di questi mezzi ha i suoi pro e contro, e saranno suscettibili di dinamica fisica, grazie ad un motore di calcolo creato ad hoc per simulare cappottamenti, frenate con sbandate, ammaccature sulla carrozzeria, ecc ...
Le mappe saranno ora rappresentate da intere strutture ed impianti da visitare in lungo ed in largo, ora da terreni vasti diversi km quadrati e dall'aspetto variegato e reso in maniera magistrale dal kernel grafico proprietario.
Qualcuno si domanderà se si sente la necessità di un altro ennesimo FPS, visto che nell'ultimo anno ne sono stati creati parecchi. Potrei rispondere che se ben congegnato e sviluppato può dare il suo contributo alla causa, e molto di più se presentasse all'atto della sua uscita qualche tocco di originalità (un aspetto tanto raro di questi tempi).
Comunque sarà il tempo il giudice supremo di questo action game polacco (già), e chissà ... la nostra speranza è sempre la stessa: trovare una sorpresa inaspettata, tipo quella che ha rappresentato a suo tempo un certo Half-Life ...

Bolt ... due in uno!

Come la lega metallica da cui prende il nome, il gioco rappresenta una miscela di generi diversi, che ora ci vedono in missioni "stealth", ora in missioni di totale "massacro" dove i riflessi, l'adrenalina ed il senso tattico rappresentano nell'insieme il pass-partout a questo nuovo first/third person shooter, la cui uscita è prevista a primavera inoltrata del 2002.
La trama ci fa indossare i panni di Bolt Logan, soldato della "Expedition Corps", nella quale ha vissuto quattro anni portando a termine con successo svariate missioni definite "suicide" dai suoi commilitoni.
Dopo lo scioglimento della Corporazione, Logan da inizio alla sua vita da mercenario, mettendo al soldo la sua comprovata esperienza di soldato e stabilendosi nel lontano sistema solare di Valkyria, dove sei pianeti sono stati colonizzati e tre sono in attesa di esserlo.
Questi pianeti zeppi di materiale e minerali preziosi, hanno fatto gola a parecchie corporazioni, che non badando alle "Leggi Universali della Pacifica Convivenza", hanno dato inizio ad uno sfruttamento di risorse fuori-legge, tramutando questi prima paradisiaci luoghi, in rifugi e vie di fuga per criminali incalliti, pagati profumatamente dalla Federazione per i loro sporchi traffici e dove un posto da esperto mercenario è sempre disponibile.
Logan assieme alla sua compagna Carrie More, però, arriva giusto in tempo per assistere alla separazione della Federazione in diverse fazioni, che da l'inizio a faide e lotte interne per l'accaparramento totale delle ricchezze contenute sui pianeti di Valkyria. E' ovviamente il clima ideale per essere assunto dalla fazione che paga di più ... ma a volte i soldi non sono l'unico criterio per una giusta decisione, come scoprirà ben presto il nostro Bolt ...