Diario del Capitano  0

Diario del Capitano

In via del tutto straordinaria anzichenò, quest’oggi sostituisco il nostro scintillante ed ancora in garanzia Responsabile Editoriale PC che si è dovuto defilare a causa di una crisi dovuta all’ansia da prestazione Diaristica.
Forza Massimiliano, è capitato a – quasi – tutti noi. Domani è un altro giorno.

Ci sono momenti in cui anche i più beceri ed insulsi cliché diventano obbligatori. Non esiste volontà di trasgredire o superiorità di pensiero che riesca a farci elevare da questi imprescindibili momenti. Peccato.
Alla facciazza di chi ci vuole male quindi, come direbbe mia nonna, è dunque arrivato il momento di ringraziare. E’ giunto il momento di ricordare, in quello che è stato il quasi quotidiano ricettacolo dei miei pensieri, delle mie idiozie e dei miei pochi barlumi di buon senso, quelle tante persone che troppo poco spesso ho ringraziato per avermi fatto compagnia nel cammino di questi mesi.
Comincio con il buon Michele “Infermiera tutto pepe” Borri, per tutta la fiducia e la stima che ha dimostrato nei miei confronti. Continuo con Andrea “Ma chi te lo ha fatto fare” Pucci, per essere stato tanto disperato da dargli retta.
Carlo “Factotum” Carta per l’inaspettato aiuto datomi in momenti altrettanto inaspettatamente sospetti. Germano “Sticazzi” Guerrini per il suo “Think different” e per la sua.. ehm … disponibilità totale e globale. Manlio “Vikingo” Milazzi, per le ore di sano e quanto mai irreale humor che è stato capace di regalarmi. Marco “Pentito” Fiscella per i suoi – non sempre vani – tentativi di farmi conoscere il lato oscuro della forza. Lello "Zio" Sarti, perchè non siamo quasi mai daccordo, ma ci rispettiamo proprio per questo.
Matteo “SuperCheckWriter” Caccialanza, perché più di una volta si è dimostrato persona più che degna della mia umile e più che sincera stima. Simone “Arroccato sulla soglia del paranormale” Pesenti Gritti, perché… lui sa il perché. Valentina “Riesco a fare tutto” Pieraccini, perché… anche lei sa il perché.
Andrea "TrashBin" Donati, perchè, nonostante tutto, mi ha fatto rivalutare Warcraft 3. Daniele “Altissimo, levissimo, purissimo” Minciaroni, perché ne sa sempre una più di me… mortacci sua. Alessandro “Uomo una volta dedito alla pastorizia” Mori, perché, per sua fortuna, non bisogna essere alti per essere dei grandi. Gianni “Macchina da Guerra” Selleri, perché durante le feste natalizie si è sacrificato per la causa.
Barbara “Tu non sai tutte le email che devo sorbirmi oggi” Rapaccini, perché si è sempre fatta in mille. Forse di più.
Valeria “Sciallata” Risoldi, perché si è dovuta sorbire tutti quegli strani acronimi da Geek. Mauro “LinguaSelvaggia” Monti perché si terrà cura del mio piccolo ed indifeso, nonché indefesso, Solid Snake. Manuel “Il nostro Vanethian di quartiere” Marino, perché mi ha fracassato i cossidetti più di una volta, ma in fondo lo faceva a fin di bene (il suo). Fabrizio “Forza Modena” Bernardi, perché a volte mi ricorda quello che ero io una volta; che non si disperi però, per sua fortuna la fine sarà diversa. Pierpaolo “L’uomo che capisce sempre al primo colpo” Greco, perché fin dal primo momento mi ha dato una mano e perché si arrabbia sempre per ogni minima cosa (compresa questa ovviamente).
Valerio “Mille Attività” Santinelli, perché tutto è cominciato grazie a lui. Ringrazio tutta la “mia” redazione, perché non ce la potevo fare a scrivere tutto io e pur anche ci fossi riuscito… non lo avrei fatto così bene.
La mia mamma, che mi ha fatto così bello, intelligente ed umile. Il mio papà, perché ha aiutato la mia mamma. E mia nonna, vera ispiratrice di questi 300 giorni e rotti di permanenza su questi spazi.
E tutti quelli che mi hanno letto, mi hanno criticato e mi hanno apprezzato, perché se non si fosse capito, le mie soddisfazioni più grandi sono venute proprio dai lettori. E tutti quelli che mi sono dimenticato in questa prolissa sfilza di byte formattati in HTML: alcuni di proposito, altri no.

Gioite, i Diari inutili sono finiti. Arrileggerci.

Paolo Matrascia.

- Commenta questo Diario sul nostro Forum! -