Diario del CapitanoDiario del capitano 

Diario del capitano

Sono di nuovo tra voi.
Con questa frase epica inauguro il diario del capitano del 7 settembre. L'avventura dell'ECTS è finita meno di quarantottore fa con risultati contrastanti. Il nostro web coverage non è andato secondo le previsioni, ovvero non è stato realmente in diretta. I motivi andrebbero cercati in un mio diario del 3 settembre scorso in cui denunciavo le pessime condizioni della Sala Stampa dello show: pochi computer, connessione lenta, utilizzo del pc "a tempo", file mostruose, impossibilità di connettere il proprio portatile e di installare programmi nei pc della Press Room. Insomma un vero disastro tecnologico. Quello che doveva essere un live coverage si tramuterà magicamente in un coverage in differita.

Detta questa cosa (che mi stava proprio a cuore), parliamo un pò dei giochi in mostra. Direi di aver visto (e in molti casi provato) il 90% dell'offerta PC della fiera. Tentare di fare una classifica non sarebbe una cattiva idea (in effetti ho in programma un articolo in proposito) ma dovremmo dividere i giochi in base al "sensazionalismo" grafico, al gameplay o all'originalità. In ognuna di queste tre categorie c'è un diverso vincitore. Un breve estratto di questo articolo potrebbe citare: l'espansione di Diablo II (di cui pubblicheremo un esclusivo video), Gunman (total conversion di H-L), Starship Troopers, Hitname 47, Black & White (Molineux mi ha decisamente convinto). Ci sono altri titoli che meriterebbero una citazione (e l'avranno nel citato articolo).
Concludo così questo primo commento all'ECTS. Domani si continua.