Diario del CapitanoDiario del capitano 

Diario del capitano

Quando è atterrata la mia copia di Giants sulla scrivania, tradotta in italiano, e su due bei cd serigrafati, la mia felicità è saltata a livelli molto alti. Già pregustavo di poter prendere il bel gigante Kabuto e picchiare selvaggiamente la ninfa Delphi scelta dal Cartac. Installazione molto pesante, un giga circa, ma cosa non si farebbe per uno dei titoli *big* del 2001?
Armato quindi della massima pazienza e altamente eccitato, ho lanciato giants.exe. Se qualcuno ha letto la mia anteprima di qualche tempo fa si ricorderà che c'era qualche problema di lens flare, attribuito alla precaria beta in mio possesso. Ebbene la versione completa ha elevato all'ennesima potenza il problema della mia G400, rendendo ingiocabile il buon Giants.
La mia gioia si è trasformata in estrema insoddisfazione, non tanto nei confronti di Giants, ma nei confronti di questa scheda video che da sempre ha fatto le bizze con i giochi.
E' giunto il tempo che vada in pensione. Altro che trentacinque anni di contributi.