Diario del Capitano  0

Diario del Capitano

Anche se la notizia è di qualche giorno fa, oggi volevo festeggiare la nascita dell'ultimo nato all'interno del Multiplayer Network, Battlefield 1942, con una piccola riflessione: l'importanza di un sito tutto italiano.
Per spiegarvi meglio che differenza può fare per un giocatore la presenza di un sito ufficiale, gestito da appassionati e non da semplici impiegati di una grande Software House che dedicano ad esso solo parte del tempo libero, vi racconterò un aneddoto. Qualche giorno fa, nel tentativo di finirli, ho reinstallato due titoli della stagione passata: Myth 3: The Wolf Age e Shogun: Total War. Ritagliatomi un pò di tempo libero, faccio partire l'eseguibile del terzo capitolo di una delle mie serie preferite e, sorpresa, durante le cutscenes ed i briefing non si sente l'audio. Faccio lavorare un pò la memoria e ricordo che al momento della recensione non avevo avuto di questi problemi, e do la colpa ai driver sonori ed alla patch che non ho ancora applicato. Inizio il download della patch, la installo ma, sorpresa, non cambia nulla: contento di avere escluso una delle due possibilità, scarico dal sito della creative i driver più aggiornati della Sound Blaster 5.1 ma anche questa volta, strano a dirsi, il sonoro non c'è. Due ore trascorse a cercare una soluzione, le due ore libere che ero stato in grado di ritagliare dal lavoro, volate tra frustrazioni e domande.
Il giorno dopo mi collego ad uno dei siti amatoriali dedicati al gioco, posto un messaggio sul forum e dopo cinque minuti ho già la risposta che cercavo: installare Quicktime. Ed ecco risolto l'arcano.
Per Shogun le cose sono analoghe: non ne vuole sapere di riconoscere la Geforce 4 con nessuno dei detonator. Memore dell'esperienza del giorno prima, cerco un sito amatoriale attivo, ma non ne trovo. Posto allora in diversi forum dedicati alle schede video ma di risposte neanche l'ombra, ed il sito ufficiale è addirittura scomparso in favore del prossimo Medieval: Total War.
Il risultato è che attualmente non ho ancora trovato una soluzione al problema.
Il supporto della comunità e degli appassionati, che dedicano al gioco ed agli utenti tempo e dedizione non per denaro ma solo per piacere personale, fa la differenza: è questa una cosa che scoprirete anche in Battlefield 1942, dove, non dubito, trovere ogni risposta alle vostre domande. #I1#