Dungeons & Dragons HeroesDungeons & Dragons Heroes 

Infogrames ci propone un nuovo titolo sfruttando la licenza ufficiale di Dungeons & Dragons, quindi preparate le spade.. l'avventura sta per cominciare !

Dungeons & Dragons Heroes Dungeons & Dragons Heroes

Dungeons & Dragons Heroes

Il ruolo del multiplayer

Quando gli sviluppatori di Infogrames hanno pensato a D&D Heroes, la prima cosa su cui si sono concentrati è stata il ricreare, per sommi capi, la stessa atmosfera del gioco di ruolo originale. Il multiplayer consente fino a quattro giocatori di partecipare contemporaneamente a una campagna e di aiutarsi a vicenda per farsi strada nei pericolosi dungeon, in cerca di tesori e nemici da sconfiggere. Esattamente come nella controparte reale, in Dungeons & Dragons Heroes i personaggi "crescono", sviluppando le proprie abilità in base all'esito dei combattimenti.
La cosa si traduce su schermo nella disponibilità di un numero maggiore di mosse: si parte da due attacchi fondamentali e si raggiunge, man mano che si procede, un numero tale di movimenti offensivi che c'è bisogno di selezionarli con lo stick analogico destro.
Lo sviluppo dei personaggi va di pari passo con quello delle loro armi, che addirittura possono cambiare forma nel corso del gioco. Per sfruttare questa capacità (denominata "Excalibur" dagli sviluppatori), il vostro personaggio dovrà raccogliere determinate rune. Queste, insieme alle gemme templari, sono uno dei punti di forza del gioco, perché conferiscono una varietà eccezionale alle manovre d'attacco: potete battervi utilizzando l'arma giusta e un potere diverso per ogni occasione.

Dungeons & Dragons Heroes Dungeons & Dragons Heroes

Dungeons & Dragons Heroes

Personaggi e combattimenti

Una volta selezionato il vostro alter-ego da una delle quattro categorie fondamentali (guerrieri, chierici, maghi e furfanti), la prima cosa da fare sarà prendere confidenza con il sistema di combattimento.
Per avere ragione di un nemico, non basterà attaccarlo semplicemente: dovrete utilizzare al momento giusto la parata e affondare i colpi sfruttando il primo attimo in cui il nemico non è coperto. La cosa si traduce ovviamente in scontri dall'esito rapido quando ci si trova davanti un avversario di poco conto, mentre le cose si fanno più difficili quando il livello di forza del nemico è maggiore.
Talvolta avrete l'occasione di utilizzare gli incantesimi (da acquistare grazie al denaro raccolto durante le spedizioni) e, in questo caso, dovrete fare molta attenzione a non consumare tutta la vostra energia magica, che si ricarica automaticamente ma in modo piuttosto lento.
Affrontare i combattimenti in quattro è ovviamente un vantaggio, soprattutto se i giocatori riescono a coordinare gli attacchi in modo efficace: un gruppo affiatato non lascia scampo agli avversari.

Dungeons & Dragons Heroes Dungeons & Dragons Heroes

Dungeons & Dragons Heroes

Aspetto tecnico

Dungeons & Dragons Heroes è ormai in fase avanzata di sviluppo. I filmati disponibili in rete mostrano delle ambientazioni convincenti soprattutto dal punto di vista delle texture, che ruotano in modo abbastanza fluido. Il motore grafico, però, non mi ha convinto al 100%, in quanto sembra soffrire eccessivamente situazioni neanche troppo affollate.
Questo si traduce in animazioni che perdono frame, fondamentalmente, ma c'è ancora tutto il tempo per correggere difetti di questo tipo.
I nove livelli del gioco dovrebbero garantire una certa longevità, grazie soprattutto ai numerosi elementi che aggiungono profondità a questo prodotto. Nelle idee di Infogrames, Dungeons & Dragons Heroes potrebbe diventare un punto di riferimento per i titoli in multiplayer, e se la cosa si avverasse non potrebbe che farci piacere...


Dungeons & Dragons Heroes Dungeons & Dragons Heroes
Dungeons & Dragons Heroes Dungeons & Dragons Heroes

Dungeons & Dragons Heroes



Una mappa disegnata a matita, un libretto degli incantesimi e un dado a venti facce. Diciamo che sono queste le cose che più mi sono rimaste impresse quando, assolutamente ignaro di cosa fosse un gioco di ruolo, partecipai a una partita di Dungeons & Dragons.
La passione per questo tipo di intrattenimento non l'ho poi coltivata granché, complice anche il fatto che si trattava di passatempi troppo "particolari" per essere fruiti da un gruppo di amici che avevano in mente solo motorini e ragazze.
Le trasposizioni videoludiche di Dungeons & Dragons sono piuttosto numerose, e si basano tutte sui combattimenti, dedicando ben poca attenzione al contorno. Dungeons & Dragons Heroes non fa eccezione, e vi vedrà affrontare orde di mostri all'interno di enormi sotterranei...