Diario del CapitanoE dopo Venezia... Roma! 

Subbuglio per l'imminente Festa del Cinema di Roma...

Da tempo si sa che l’omaggio della sezione Il lavoro dell’attore sarà attribuito a Sean Connery, che sarà una presenza fissa nei giorni della Festa, e di cui verranno proposti i film della sua lunghissima carriera, scelti appositamente da Connery stesso. Così come si è saputo della presenza di Nicole Kidman, che inaugurerà la Festa con Fur, il film del regista americano Steven Shainberg. La Kidman si è detta felice: “Amo l’Italia con cui ho una grande affinità e sono particolarmente orgogliosa di tenere a battesimo questa importante manifestazione”.
Tra i nomi certi quelli di Monica Bellucci, Daniel Auteuil ed Elio Germano, protagonisti di "N (Io e Napoleone)" l’atteso film di Paolo Virzì. Tra i film: "A casa nostra" di Francesca Comencini, con Valeria Golino e Luca Zingaretti; "Jardins en automne" di Otar Iosseliani, con Michel Piccoli e Sèverin Blanchet; "Akeelah and the Bee" di Dough Atchison, con Laurence Fishburne, Angela Bassett e Keke Palmer; "Vitus" di Fredi M. Murer, con Bruno Ganz; "Fascisti su Marte" di Corrado Guzzanti...
Il resto è ancora top secret.
Appetibile è anche il viaggio all’interno della scuola che ha fatto la storia del cinema: l’Actors Studio di New York arriverà con attori che hanno fatto grande la scuola negli anni Cinquanta. E anche il gemellaggio con il Tribeca Film Festival di New York, il festival creato all’indomani dell’11 settembre da Robert De Niro, che porterà alla Festa una selezione di film.
Soprattutto quello che colpisce è l’organizzazione imponente, le navette a ciclo continuo che condurranno gli spettatori da un luogo all’altro della Festa, da Piazza Barberini a Piazzale Flaminio a Viale De Coubertin, i prezzi dei biglietti e la possibilità di usufruire di prevendite in tutte le ricevitorie laziali del Lotto; le tipologie di abbonamento; le speciali convenzioni.
Il cuore della Festa sarà l’Auditorium Parco della Musica con il suo Villaggio, dotato di punti informazione, bar, ristoranti, Kid’s Corner, ecc.
Per gli organizzatori “Sarà una vera e propria festa per chi ama il cinema, per chi lo fa, per chi lo racconta e per chi lo vuole vivere in un clima disteso e gioioso. (...) una manifestazione realmente pensata per il pubblico, per chi magari non è mai andato a un festival prima d’ora.”
Noi saremo in prima fila, pronti a raccontarvi cosa succede e a rispondere alle vostre domande.
Ci auguriamo che davvero sia una Festa per il Cinema.

Le puntate precedenti

Se vi siete persi le puntate precedenti del Diario del capitano (oltre 1200 editoriali), ecco le coordinate per rintracciarle:

- successive al 3 maggio 2004
- dal 2000 al 4 aprile 2004

A Roma fervono i preparativi per la prima edizione della Festa del Cinema o, come è più giusto dire, Cinema. Festa Internazionale di Roma, che si svolgerà dal 13 al 21 ottobre prossimi.
Una Festa pensata per avvicinare al cinema non solo gli addetti ai lavori, ma soprattutto il grande pubblico, quello che poi decreterà il successo o l’insuccesso di un film. Un’occasione informale per parlare e discutere di cinema, ravvivare l’interesse, riportare il pubblico nelle sale cinematografiche.
Roma è tappezzata dei manifesti della Festa e, in tutta Italia, librerie, videonoleggi, cinema distribuiscono i volantini con le modalità dell’evento.
Si parla di un centinaio di film presentati nelle differenti sezioni del Festival, serate di gala per le anteprime accompagnate dalla presenza di star di fama mondiale, tre premi attribuiti dalla giuria popolare (50 spettatori scelti dopo una lunga selezione) presieduta da Ettore Scola, al miglior film, alla migliore attrice e al miglior attore.

TI POTREBBE INTERESSARE