Dancing Stage: Mario Mix (Dance Dance Revolution: Mario Mix)[E3 2005] Dance Dance Revolution Mario Mix 

Dopo i party, il baseball ed il calcio, Mario ha trovato il tempo anche per ballare...

[E3 2005] Dance Dance Revolution Mario Mix [E3 2005] Dance Dance Revolution Mario Mix [E3 2005] Dance Dance Revolution Mario Mix

Abituati alle atmosfere cool e alle sonorità dance dei precedenti titoli della serie, trovarsi di fronte a Dance Dance Revolution Mario Mix è per molti versi spiazzante, così come lo è osservare su schermo le movenze ritmiche dei personaggi Nintendo. Dubbi stilistici a parte, il titolo Konami come dicevamo non presenta alcuna apparente divagazione dalla classica struttura di gioco: armato di tappetino (senza il quale il prodotto non ha motivo di esistere), l’utente non deve quindi fare altro che imitare col giusto tempismo le frecce che appaiono sullo schermo calcando coi piedi i relativi segni sulla periferica. Sono poi disponibili come da tradizione alcune modalità multiplayer per due giocatori e cinque diversi livelli di difficoltà, tutti comunque meno impegnativi rispetto ai canonici standard della serie. Graficamente, invece, Dance Dance Revolution presenta una cosmesi colorata e frizzante come si confà al setting nintendiano, lasciando tuttavia piuttosto a desiderare in termini di complessità poligonale e di cura nei dettagli dei fondali. In uscita ad Ottobre, la produzione Konami potrebbe sicuramente rappresentare una buona scelta per gli utenti Gamecube appassionati di rhythm game: certo è che, con tutte queste comparsate, Mario sta forse un po’ superando il limite...

[E3 2005] Dance Dance Revolution Mario Mix [E3 2005] Dance Dance Revolution Mario Mix [E3 2005] Dance Dance Revolution Mario Mix

La serie di Dance Dance Revolution ha conosciuto, specialmente ai suoi esordi, un notevole successo sia in versione arcade che casalinga, affermandosi come uno dei più solidi punti di riferimento nel panorama dei rhythm game “a pedana”. Un genere che, tuttavia, è sembrato ultimamente un po’ in fase calante: ecco quindi che, dopo una parentesi dedicata all’universo Disney, il franchise ballerino di Konami si sposta su Gamecube aggrappandosi al testimonial per eccellenza dell’universo Nintendo, ovvero il sempre più prezzemolino Mario. Con una scelta che –inutile negarlo- ha destato più di qualche perplessità, Dance Dance Revolution Mario Mix offre il classico gameplay della serie, inserito però all’interno dell’arcinoto scenario del Regno dei Funghi. Troviamo dunque il baffuto idraulico italiano e compagnia bella impegnati a danzare sulle note di canzoni tratte da giochi quali Super Mario Bros., Super Mario 2, Super Mario Bros. 3, Wrecking Crew, Dr. Mario, Mario Kart: Double Dash!!, Wario World, e Mario Party 5. Nonostante la lista dei pezzi non sia ancora definitiva, è confermata poi la presenza di alcuni remix di brani di musica classica.

TI POTREBBE INTERESSARE