Tony Hawk's Proving Ground[E3 2007] Tony Hawk's Proving Ground - Anteprima 

Con un nuovo Story Mode, un multiplayer (quasi) di massa e tanti piccoli accorgimenti, Tony Hawk's Proving Ground prova a difendere il proprio trono dagli assalti di Skate.

[E3 2007] Tony Hawk's Proving Ground - Anteprima [E3 2007] Tony Hawk's Proving Ground - Anteprima [E3 2007] Tony Hawk's Proving Ground - Anteprima

A ciascuno la propria strada

Scelto il nome e l'aspetto dell'alter ego virtuale, ci si troverà di fronte ad un mondo ricco di opportunità, nove per la precisione. Tanti sono i capitoli previsti, divisi in tre strade principali ciascuna delle quali legata ad un diverso stile: riggers, carreer e hardcore. Il primo si riferisce a coloro vogliano imporsi mostrando di essere capaci di non eseguire i trick solamente nelle aree adibite, sfruttando tutti gli elementi architettonici cittadini. Career è per i più ambiziosi e prevede di muoversi, agire e pensare in base alle sponsorizzazioni e agli ingaggi più elevati, diventando un idolo delle folle generaliste più che dell'underground. Infine hardcore, che piuttosto chiaramente indica i “duri e puri”, quelli che pretendono il rispetto degli altri amanti della tavola, prima che la stima dei ragazzini.
Tre vie per il successo, da non selezionare a tavolino ma intraprese a seconda degli obbiettivi perseguiti e potendone riscontrare i contraccolpi sullo sviluppo del personaggio stesso: verranno infatti influenzate le abilità, le evoluzioni ed il materiale tecnico. Uno specchio dell'anima, quindi, che rifletterà il modo di pensare piuttosto che favorire una pianificazione meccanica.
Grande importanza rivestiranno le modalità online, che sono state create seguendo la moda che vuole sia data l'impressione di trovarsi all'interno di un mondo persistente. Si potrà quindi entrare nelle normali ambientazioni viste nel gioco in singolo e poi, in qualsiasi momento, scegliere di visualizzare quali sfide sono attualmente in corso in Rete e decidere se parteciparvi. Sarà inoltre possibile creare una propria sala d'attesa, dove invitare gli amici a fare un po' di free skate, guardare sul mega schermo un paio di filmati precedentemente sbloccati o vantarsi del nuovo bar appena posizionato al centro del capannone.

[E3 2007] Tony Hawk's Proving Ground - Anteprima [E3 2007] Tony Hawk's Proving Ground - Anteprima [E3 2007] Tony Hawk's Proving Ground - Anteprima

Vecchi controlli e nuove idee

Il sistema di controllo non ha subito variazioni concettuali e prevede, ancora una volta, l'uso combinato di tutti i tasti, rendendo la sfida molto tecnica ma non particolarmente realistica. Le singole acrobazie tendono ad essere esagerate e spesso al limite del possibile, anche se si è deciso di potenziare il sistema nail the trick visto in Project 8. Per chi non ne fosse a conoscenza, si tratta di una modalità durante la quale l'azione rallenta e la telecamera stringe sui piedi, permettendone il controllo separato tramite le due leve analogiche. In Proving Ground, un simile procedimento può essere effettuato per i grab trick e i manual, aprendo la strada a combo infinite.
Oramai immancabile, un potente editor video è stato inserito per garantire la ripresa ed il montaggio dei propri migliori passaggi. Quello mostrato, non ancora completo, già evidenziava come le telecamere possano essere spostate, diversi spezzoni uniti assieme e le musiche scelte attingendo liberamente all'elenco di brani inseriti. Terminata l'opera, potrà essere condivisa all'interno di una speciale cartella e scaricata dagli altri giocatori incontrati online, similmente a quanto sarà possibile fare con Halo 3.
Tante carne al fuoco e molto da vedere, questo è ciò che viene da pensare dopo un primo, breve sguardo ai lavori in corso. Riflettendo in parallelo e cercando di mettere a confronto quanto offerto da Tony Hawk's Proving Ground e Skate, non si può che sottolineare come le due filosofie adottate abbiano pari opportunità di successo e quanto gli amanti del genere possano ritenersi soddisfatti. Che la sfida abbia inizio su 360 e PS3, mentre bisognerà aspettare per avere notizie delle versioni Wii e DS.

[E3 2007] Tony Hawk's Proving Ground - Anteprima [E3 2007] Tony Hawk's Proving Ground - Anteprima [E3 2007] Tony Hawk's Proving Ground - Anteprima

Tony Hawk's Proving Ground sarà disponibile su PlayStation 2, PlayStation 3, Xbox 360, Wii e Nintendo DS.

Un appuntamento fisso, questo è quanto rappresentato dalla serie Tony Hawk's Skateboarding da diversi anni a questa parte; un rendez-vous che i moltissimi appassionati rinnovano annualmente dall'ormai lontano 1999, da quando cioè i videogiochi dedicati al campione statunitense sono il massimo offerto dalle simulazioni di skateboard. Ora, però, la situazione è un po' diversa: gli sviluppatori storici, Neversoft Entertaiment, hanno l'onere di dover instillare nuova linfa ad un marchio che, pur mantenendo il proprio fascino, sembra non riuscire più ad incantare e, nel contempo, ha in Skate di Electronic Arts un pericoloso avversario.
E' quindi con somma curiosità che ci si è avvicinati alla presentazione di Proving Ground, contestualmente all'evento dedicato alla line up Activision.
Ancora una volta il giocatore dovrà vestire i panni di un giovane skater, intenzionato a sfondare in un mondo altamente competitivo e selettivo. Per farlo dovrà esibirsi all'interno di tre famose città americane – Philadelphia, Baltimora e Washington D.C., in ordine di apparizione – per una superficie totale che sarà vasta più del doppio rispetto a quella di Project 8. Un input non innovativo, quindi, che inizialmente potrebbe far storcere il naso a coloro si aspettavano una svolta anche nell'incipit dell'esperienza e che, però, rimarranno sorpresi da quanto accade immediatamente dopo.

TI POTREBBE INTERESSARE