Mario Kart DS[GC 2005] Mario Kart DS 

Uno dei titoli più attesi per Nintendo DS era presente in grande forma a Lipsia. Ovviamente l'abbiamo provato...

[GC 2005] Mario Kart DS [GC 2005] Mario Kart DS [GC 2005] Mario Kart DS

Ne approfittiamo per segnalare il recente annuncio da parte di Nintendo di un servizio interamente gratuito per poter organizzare partite multiplayer via internet. Questo servizio di match-making - molto simile a quello introdotto diversi anni fa da Blizzard con il suo portale Battle.net o più recentemente da Microsoft nell'ambito del servizio Live! - permetterà quindi ad ogni giocatore di trovare avversari di proprio livello, rendendo sempre alta e mai frustrante il livello di sfida. Non dovrebbe mancare poi uno storico di tutte le partite giocate con tanto di classifica, statistiche varie e via dicendo. Per potere sfruttare questa caratteristica basterà avere - ovviamente - un Nintendo DS, una connessione ad Internet ed un HUB Wi-Fi. Ancora non è certo se e quando Nintendo rilascerà apposite periferiche da collegare ai PC e facilitare quindi l'interconnessione, tuttavia sembrano esserci già dei piani a questo riguardo. Dopo aver scambiato quattro battute con Konno, siamo stati inoltre assicurati del fatto che le infrastrutture necessarie per il multiplayer via internet saranno già funzionanti e a pieno regime in occasione delle uscite su tutti mercati, PAL compreso. Come dire, tutto è pronto per il grande ritorno di Mario Kart: i possessori di DS possono dormire sonni tranquilli...

[GC 2005] Mario Kart DS [GC 2005] Mario Kart DS [GC 2005] Mario Kart DS

Durante la Game Convention 2005, lo spazio espositivo di Nintendo è stato sicuramente uno dei più grandi e visitati dal popolo degli zainetti. E nell'ambito dello stand dello storico publisher giapponese, gran parte dello spazio era dedicato a Mario Kart DS, il che testimonia quanto la casa di Kyoto creda in questo progetto. A ragione. Del resto, il pubblico stesso sembra aver apprezzato notevolmente le postazioni a forma di Kart allestite con l'intento organizzare un vero e proprio torneo automobilistico. Forse solo presso i televisori dove girava "The Legend of Zelda: Twilight Princess" abbiamo notato più calca, ma è indubbio che il titolo psuedo-automobilistico sponsorizzato da Mario e soci appaia come uno dei titoli più attesi del prossimo periodo natalizio. Per il resto, rispetto alla versione presentata lo scorso maggio a Los Angeles le differenze sembrano essere davvero minimali se non del tutto assenti. Dopo il controverso Double Dash, tutti gli amanti di Mario Kart 64 avranno quel seguito (non a caso il titolo è seguito dallo stesso autore, Konno San) che avevano atteso invano. Il feeling alla guida dei Kart è ottimo fin dai primissimi istanti di guida, mentre il secondo schermo, utilizzato per vedere la mappa del percorso, riveste importanza limitata pur introducendo l’utile (?) possibilità di e monitorare oltre le posizioni correnti anche le azioni (se ad esempio stanno sparando un guscio) degli altri concorrenti.

TI POTREBBE INTERESSARE