The Wheelman[GC 2008 - E3 2008] The Wheelman - Anteprima 

Il nuovo progetto videoludico di Vin Diesel ci viene presentato nei dettagli durante la fiera di Los Angeles.

E3 2008

Il gioco è ambientato a Barcellona, una location sicuramente nuova ma che sembra prestarsi piuttosto bene all'azione di The Wheelman, che come si evince dal titolo è pesantemente incentrata sulla guida. E non si tratta certo di semplici corse a checkpoint, ma di inseguimenti mozzafiato conditi da acrobazie improbabili e sparatorie in pieno stile action movie. Il walkthrough a cui abbiamo assistito vedeva la (perfetta) riproduzione digitale di Vin Diesel impegnata a fuggire dalla polizia locale dopo una rapina finita male: pur essendo fondamentalmente scriptato (è possibile scegliere tra alcuni bivi, ma non si può girare liberamente per la città nel corso delle missioni), lo stage mostratoci faceva sfoggio di una notevole spettacolarità, spostando lo scenario da un'autostrada fino ad una manciata di stretti vicoli per concludersi addirittura all'interno di un ufficio. Nel corso di questa fuga sono stati sottolineati gli aspetti salienti della produzione Midway: anzitutto i danni dinamici sulle vetture, che si graffiano, sia ammaccano e perdono pezzi a seconda dei colpi subiti, ed esplodono all'istante se colpite da un proiettile indirizzato al serbatoio.

[GC 2008 - E3 2008] The Wheelman - Anteprima [GC 2008 - E3 2008] The Wheelman - Anteprima [GC 2008 - E3 2008] The Wheelman - Anteprima

Ma la parte del leone viene svolta dalle azioni effettuabili dal protagonista, inaugurate dalla possibilità di effettuare degli attacchi laterali con la macchina allo scopo di buttare fuori strada le auto avversarie. Non solo, il caro vecchio Vin può anche entrare in una specie di bullet time: in questo caso, la visuale si sposta dentro l'abitacolo, permettendo all'utente per un breve periodo di sparare con precisione all'obiettivo desiderato. Chiude la carrellata una mossa già vista in Pursuit Force su PSP, ovvero quella che permette al protagonista di saltare in corsa da un veicolo all'altro: non propriamente originale ma sempre bella da vedere. Tutti gli elementi sopraelencati, corredati da un taglio cinematografico delle telecamere (che non lesinano in zoom, slow motion e così via) e dall'estrema distruttibilità delle ambientazioni fanno di The Wheelman un prodotto senz'altro coreografico, ma che ci è parso bisognoso ancora di qualche rifinitura: la fisica delle vetture e la qualità degli effetti visivi sono le prime due cose che vengono in mente, ma in generale l'opera Midway è apparsa ancora troppo spigolosa. Considerata anche una veste grafica potenzialmente molto buona, The Wheelman è un action game che potrebbe rivelarsi una piacevole sorpresa, se gli sviluppatori si impegneranno un po' a correggere il tiro.

[GC 2008 - E3 2008] The Wheelman - Anteprima [GC 2008 - E3 2008] The Wheelman - Anteprima [GC 2008 - E3 2008] The Wheelman - Anteprima

Aggiornamento Games Convention 2008

Malgrado la build presente fosse quasi identica a quella dell’E3, a Lipsia ci è stato permesso di provare con mano il primo livello di The Wheelman, trasposizione videoludica dell’omonimo film con Vin Diesel. L’esperienza di gioco si è rivelata abbastanza piacevole, sicuramente immediata e particolarmente improntata su di uno stampo arcade e spettacolarmente hollywoodiano. Obiettivo della missione iniziale era quello di trasportare una donna da un capo all’altro della città di Barcellona, in cui è ambientato il gioco, mentre l’auto veniva inseguita da decine di volanti della polizia spagnola piuttosto decise a interrompere la corsa del fuggitivo. Tra gli aspetti rivelati in questa occasione va citata la grande enfasi posta sul combattimento nella fasi di guida, che tramite l’inclinazione della leva analogica destra consente di prendere a sportellate qualsiasi vettura fino a distruggerla o farla scontrare con qualche elemento. In tali occasioni si attiva uno slow motion assolutamente simile a quello che ha da sempre caratterizzato la serie Burnout. I limiti sono riconducibili fondamentalmente a parecchi cali di frame rate, che comunque auspicabilmente saranno eliminati per l’uscita, ma soprattutto ad una ripetitività di fondo che rischia di pesare anche nel contesto di un gioco sandbox come questo. Ciò nonostante vale la pena di continuare a tenere d’occhio questo The Wheelman, dal momento che gli elementi di interesse comunque non mancano.

TI POTREBBE INTERESSARE