[GC 2008] Overlord: Dark Legend - Anteprima  3

La serie Overlord di Codemasters fa il suo debutto su Wii e Ds con due interessanti progetti esclusivi.

Una Codemasters prolifica e in grande spolvero ha scelto il teatro della Games Convention di Lipsia per presentare anche le edizioni per console Nintendo del suo Overlord, sottotitolati rispettivamente Minions per la versione DS e Dark Legend per quella Wii. Iniziamo parlando di quest’ultima, che pur mantenendo il setting del predecessore per 360 non è affatto una semplice conversione diretta; al contrario il team incaricato del progetto, Climax Studios, ha voluto riscrivere da zero gran parte del gioco impostandolo come un prequel all’interno della timeline della serie e adattandolo alle capacità di Wii. Per una volta però tale frase non significa che il gameplay sia stato edulcorato e alleggerito all’inverosimile, dato che in realtà Dark Legend è uno dei pochi progetti per la console Nintendo effettivamente dotato di una profondità e robustezza decisamente soddisfacente.

Nella demo a cui abbiamo potuto assistere, purtroppo breve, sono stati sottolineati alcuni dei punti di forza del prodotto, a cominciare dalla grafica davvero notevole soprattutto considerata la non certo eccezionale potenza in tal senso dell’hardware. Al contrario l’ambientazione all’aperto tra colline e campi era esaltata da una natura lussureggiante, con alberi in fiore e in generale un livello di dettaglio e di complessità poligonale estremamente elevato. Ottime anche le texture così come le animazioni; in tal senso l’unica critica può essere mossa ad un frame rate non impeccabile ma che potrebbe essere migliorato prima dell’uscita sul mercato. Senza dubbio accanto ad una veste grafica tanto valida siamo rimasti piacevolmente colpiti anche dal sistema di controllo ideato per questa edizione, che sfrutta in maniera intelligente le capacità di wiimote e nunchuck senza inutili forzature. Il cursore su schermo fa infatti da indicazione per la direzione in cui inviare i minions al proprio seguito; sì perchè in Overlord si controlla appunto lo stesso Overlord ma anche una serie di creature da destinare al combattimento o alla risoluzione di puzzle ed enigmi. Una sorta di pikmin in un universo fantasy per intenderci. Per quanto riguarda invece il DS, si tratta ovviamente di un tipo di gioco completamente diverso sotto ogni aspetto; in questo caso infatti abbiamo a che fare con un interessante action/puzzle in cui i protagonisti sono direttamente quattro minions, differenziati per il colore rosso, blu, verde e marrone. Ognuno di essi è dotato di particolari caratteristiche e qualità, da combinare per avanzare nei livelli e risolvere i puzzle; per esempio il rosso è immune dal fuoco e può utilizzare questo elemento a suo favore. Tecnicamente è stata adottata una visuale rialzata in stile Phantom Hourglass, funzionale e piuttosto ben realizzata. In conclusione, questa prima occhiata alle edizioni per console Nintendo di Overlord ci ha lasciato sensazioni estremamente positive; è evidente l’impegno profuso da Codemasters per mantenere alto il livello qualitativo del brand, e di conseguenza sia gli utenti Wii che DS possono attendere la data di uscita fissata ad inizio 2009 con particolare ottimismo e fiducia.