Kessen 2Kessen II 

Ancora una volta è l'amore a fare da filo conduttore in un videogames. La giovane Diao Chan ama immensamente il principe Liu Be ma, come sempre accade, questa storia è ostacolata dal cattivo di turno. Epiche battaglie, lotte fratricide saranno l'unica soluzione per ristabilire pace e amore in una Cina antica e misteriosa.

Kessen II Kessen II

Un amore antico e profondo

Kessen II, gettandosi alle spalle quasi 10 anni di simulazioni storiche proprie di Koei, per la prima volta avrà una trama inventata, liberamente basata sul romanzo cinese Romance of the Three Kingdoms. Se ci riflettiamo bene questa potrebbe rivelarsi una grossa svolta, in grado di catturare nuovi adepti grazie a un appeal maggiore per coloro che non conosco l'intrigata storia nipponica. Il tema che farà da sfondo al gioco è quello dell'amore perduto. Il gioco si apre con la giovane Diao Chan, innamorata del guerriero e protagonista del gioco Liu Be, ma purtroppo come tutti i grandi amori esso si rivelerà irto di insidie. Il malefico capo del regno di Wei ha catturato la ragazza (Don Rodrigo, Renzo e Lucia?) e il nostro eroe si vede costretto a impugnare le armi per salvare non solo la sua amata ma anche il destino della Cina, minacciata dalle mira espansionistiche del crudele sovrano. Ben presto vi ritroverete a combattere insieme a Liu Be (nel prequel potevate decidere con quale dei due regni schierarvi) in una epica lotta tra il Bene e il Male.

Kessen II Kessen II
Kessen II Kessen II

Tante piccole novità!!

La parola chiave che sembra guidare gli sviluppatori in questa creazione videoludica sembra essere "semplificare". Sin dagli inizi è chiaro come questo gioco non voglia semplicemente essere ad uso e consumo di un target specializzato, di ragazzi che conosco bene il libro da cui esso è tratto e i suoi meccanismi, ma voglia aprirsi ad un mercato di massa grazie all'acquisizione di nuove fascie di utenza. Una delle parti più ostiche del prequel era il pre-battaglia, in cui bisognava pianificare ogni dettaglio con scelte labiorose e intricate, adesso tuto questo sarà solo un lontano ricordo. Ora, prima di scendere in campo, vi sarà chiesto semplicemente di effettuare una scelta e poi il gioco è fatto. Altra grossa innovazione deriverà dalla struttura stessa del titolo. I programmatori parlano di Kessen II come di una avventura cinematografica oltre che videoludica, quindi è lecito aspettarsi valanghe di filmati che sicuramente ci aiuteranno a capire le missioni da effetturare e la robusta trama che fa da sfondo a gioco.
Per la prima volta in questa saga ci verrà data la possibilità di comandare personalmente uno dei generali, cosa che prima non poteva accadere, dovendoci limitare a spostare e guidare le singole unità. Altre aggiunte si avranno nelle magie utilizzabili e nel numero di truppe che potremo guidare contemporaneamente. Per maggiori informazioni sulle implementazioni nel sistema di battaglia vi rimandiamo alla recensione che a breve pubblicheremo.

Kessen II Kessen II
Kessen II Kessen II

First look sulla grafica

Graficamente parlando il gioco non dovrebbe discostarsi molto dal precedente episodio, di cui riutilizza l'engine grafico, effettuando piccoli ritocchi quà e là. I dettagli sembrano più realistici così come gli scontri tra i generali danno un senso cinematografico al tutto. Come al solito vedremo fedeli ricostruzioni del mondo Cinese antico, con tanto di armature e vestiario ricostruito appositamente. Il commento vocale alle scene dovrebbe rimanere invariato, attestandosi su standand già visti in MGS o Grandia. Di sicuro impatto dovrebbe essere il comparto musicale, per la cui realizzazione è stata assunta una intera orchestra. I brani saranno inseriti in modo da rendere ancora più suggestive le battaglie

Kessen II Kessen II
Kessen II Kessen II

Una simulazione aperta a tutti?

Il titolo uscirà a breve sul mercato ufficiale italiano e sinceramenrte ci auguriamo che esso sia localizzato nella nostra lingua, dato che sarà molto difficile riuscire a seguire lo svolgersi delle vicende e capire il meccanismo di gioco senza una ottima conoscenza della lingue inglese (linguaggio utilizzato dal prequel). Sicuramente un titolo con delle buone potenzialità che i fan della serie staranno aspettando con trepidazione, ma anche noi profani con un pizzico di curiosità.

Kessen II Kessen II

Dal Giappone con furore

L'ingresso sulla scena videoludica di Kessen, oramai più di un anno fa, non segnò soltanto un altro buon titolo nel carnier della PS2, ma significò anche l'ingresso sul mercato ufficiale occidentale di un genere di giochi che fino a quel momento era stato ad appannaggio dei ragazzi dagli occhi a mandorla, costringendo i pochi occidentali interessati, a spendere cifre folli per procurarselo presso il negozio di importazione parallela. Ma come dice un saggio proverbio "la fortuna aiuta gli audaci", infatti Kessen riuscì a vendere un discreto numero di copie anche quì da noi, così da gettare le basi per una trasposizione europea anche del suo sequel. Ed il resto è storia dei nostri giorni!!