Forza Motorsport 3Motori, fisica e Forza bruta! 

A Colonia, altro incontro ravvicinato con Forza Motorsport 3!

Al GamesCom di Colonia, Forza 3 era uno dei giochi presentati con maggiore lustro di tutto lo stand Microsoft, anche perché l'effetto che può fare un gioco di guida qui nel vecchio continente, in termini di vendite, si sa che possono essere davvero importanti. La demo era la stessa dell'E3, e quindi vi rimandiamo all'articolo qui sotto per le impressioni e le informazioni relative, però abbiamo incontrato di nuovo il team e abbiamo parlato di un po' di novità.
La nuova modalità carriera si chiamerà Season Play, con una nuova interfaccia utente, e una voce narrante che guiderà il giocatore attraverso tutti i menu, spiegandone le caratteristiche. All'inizio della carriera si avranno a disposizione 7 auto (il totale sarà di 400 di 50 marche diverse) con le quali affrontare un calendario composto di tante caselle per i diversi tipi di eventi disponibili (il totale sarà di 200), caselle che saranno colorate di verde quando li si potranno affrontare con la macchina che si è scelto di usare. Ogni evento è individuato con un'immagine a mo' di poster e, una volta scelto, si aprono tutte le opzioni per la customizzazione dell'evento stesso e il tipo di gara che si desidera affrontare. Viene anche indicato il numero di crediti massimo che si possono guadagnare, più l'eventuale bonus dovuto agli aiuti che si decide di disattivare. Gli eventi che si presenteranno al giocatore saranno diversi a seconda della sua condotta di guida, delle macchine che prediligerà e del tipo di gare che via via sceglierà di affrontare, facendo sì che sia quasi impossibile che due giocatori affrontino due carriere identiche tra loro. I crediti possono essere spesi per migliorare le macchine, e in Forza 3 ci sarà il 50% di upgrade in più rispetto al precedente capitolo. All'inizio di ogni evento la cpu suggerirà al giocatore il tipo di upgrade consigliato per affrontare al meglio la gara, con un numero diverso di possibilità a seconda dei crediti a disposizione e a seconda del tipo di migliorie che si deciderà di voler apportare. Una volta sistemata la macchina si arriva alla pagina di impostazione degli aiuti, con il calcolatore di bonus di crediti che varia a seconda di quanto più simulativa o meno sia la guida che decideremo di adottare.
Per la gara vera e propria restano le ottime sensazioni che trovate scritte poco più sotto, anche perché la versione mostrata è la stessa dell'E3 con la precisazione che la possibilità di tornare indietro nel tempo, per correggere eventuali errori nella guida, può essere utilizzata a piacimento senza alcuna penalità. Quando però si andrà a fare l'upload dei tempi sulle classifiche online non apparirà il bollino del certificato che indicherà ogni gara svolta senza usare questa feature, andando ad impedire l'accesso ai posti più alti, così che i puristi della guida simulativa possano dormire sonni tranquilli!

E3 2009

Uno dei giochi protagonisti della conferenza Microsoft qui all'E3 2009 è stato senz'altro Forza Motorsport 3, attesissimo gioco di corse del team interno Turn 10. La buona notizia è che, dopo averlo giocato ripetutamente allo stand Xbox 360 e dopo aver assistito alla presentazione da parte del Creative Director Dan Greenawalt, siamo praticamente certi che sarà uno dei giochi migliori ad uscire sulla console Microsoft il prossimo inverno. Motori, fisica e Forza bruta! L'idea è quella non solo di avere alcune feature innovative nell'ambito dei giochi di corsa, ma di avere innovazioni in ogni campo e di rappresentare il top sotto ogni aspetto su console Next Gen. Un motore grafico riscritto da zero, modelli poligonali dieci volte più ricchi del precedente capitolo e la fisica ancora più maniacale, sembrano essere ottime premesse per centrare l'obiettivo, o per andarci dannatamente vicini.

Fisica e Simulazione

A colpire sin dall'inizio è l'estrema pulizia dei menu, dominati da un bianco pieno di stile, messo lì ad esaltare i modelli delle macchine, davvero migliorati rispetto al passato, creati per far innamorare i giocatori delle diverse case automobilistiche, appartenenti ad ogni parte del mondo con macchine di Ferrari, Mercedes e Lamborghini, fino alle Nissan e alle vetture d'uso quotidiano. Forza 3 avrà tanti tipi d'approccio diverso grazie ai livelli difficoltà che faranno sì che possa divertirsi fin dall'inizio sia chi cerca un'esperienza veloce, quasi arcade, sia chi cerca le sfide più estreme e la simulazione definitiva, andando a disattivare tutti gli aiuti possibili. Tornano i danni, per tutte le macchine, e arrivano i cappottamenti anche con visuale interna, davvero spettacolare, che segue i ribaltamenti della scocca. I 60 frame di animazione al secondo si confermano nonostante il dettaglio poligonale così aumentato - fondali compresi - e per tutti c'è la fisica che continua ad essere applicata sin nei minimi dettagli, compreso il Tyre Flex, ovvero la deformazione dei pneumatici in curva, sotto il peso delle vetture, che influenza le reazioni delle macchine in ogni situazione e che deforma in maniera effettiva la sagoma poligonale dei copertoni. Ogni macchina può essere potenziata per poter andare a competere con vetture di categorie superiori e, una volta che non la si voglia più tenere, la si può vendere su Xbox Live. Ancora non ci sono grandi dettagli, ma il team dice di aver lavorato a strumenti d'interazione per la comunità di giocatori davvero rivoluzionari e che creeranno un movimento senza precedenti.

Piloti sotto pressione!

E' stata migliorata anche l'Intelligenza Artificiale con una nuova sfumatura, ovvero quella che permette di esercitare una pressione psicologica sugli avversari standogli in coda e costringendoli a commettere errori. Il gioco online permetterà a 8 giocatori di sfidarsi contemporaneamente senza compromessi grafici di alcuna sorta, e la modalità carriera avrà anch'essa una struttura modulare che consentirà diversi tipi di approcci a seconda del tipo di gioco che si vorrà affrontare: soltanto le gare più adatte alla macchina scelta dal giocatore, e che verranno consigliate direttamente dal gioco a seconda delle scelte effettuate, oppure, come in precedenza, tutte le gare disponibili affrontabili in qualsiasi ordine. Tutto questo per un totale di 200 eventi, su più di 100 percorsi, 200 eventi e 50 ore di gioco. Il tutto aiutato da un editor video per costruire veri e propri piccoli gioielli di regia, e dalla possibilità, ancora migliorata, di creare le carrozzerie personalizzate che hanno fatto la fortuna del secondo capitolo. Senza la possibilità di importare immagini da un hard disk o da un pc esterno, perché l'idea è quella di stimolare i più creativi a crearsi da soli le proprie opere darti senza ricorrere a mezzi diversi dalla propria creatività. Alla prova del pad, e del volante, Forza Motorsport 3 s'è rivelato una piacevolissima conferma e un vero e proprio spettacolo con un aspetto pulito, ricco e animato sempre a 60 fotogrammi al secondo (salvo qualche sporadica difficoltà in un paio di momenti più concitati). I percorsi erano tre, tutti ambientati in canion rocciosi, con castate d'acqua e ponti sospesi e, se da un lato tutta questo dettaglio lascia qualche spiraglio a qualche problema di scalette (o aliasing che dir si voglia), la bellezza dell'HDR ripaga abbondantemente lo spettatore con scorci molto ispirati. La pesantezza dei mezzi è resa in maniera precisa ed efficace, così come la reazione delle ruote alle stimolazioni del pad, ed anche se la sede migliore per chiarirsi le idee non potrà che essere quella di una prova approfondita con un codice più avanzato, le nostre impressioni non possono che essere estremamente positive.

Certezze

  • Longevità e immediatezza
  • Fisica e Intelligenza Artificiale
  • Grafica e senso di velocità

Dubbi

  • Struttura della carriera ancora vaga

TI POTREBBE INTERESSARE