ArchivioNintendo DS: primi dettagli 

Indiscrezioni: Le caratteristiche tecniche e i segreti del Nintendo DS arrivano sulla rete tramite un documento sfuggito agli stretti controlli Nintendo...

Finalmente sappiamo qualcosa di più, anche se per vie traverse, a proposito del misteriosissimo Nintendo DS, la console portatile con cui Nintendo intende contrastare l'arrivo sul mercato di PSP ed esplorare nuovi orizzonti grazie ad alcune inedite soluzioni. Il DS, conosciuto anche con il nome di progetto Nintendo Nitro, verrà presentato ufficialmente al pubblico all'E3 e sino ad oggi Nintendo è stata estremamente riservata a proposito delle caratteristiche tecniche della consolina, a proposito della quale, ufficialmente, si sa solo che avrà due display. Ma ecco arrivare sulla rete un documento supersegreto dedicato agli sviluppatori nipponici, 'sfuggito' alla ferrea rete di controllo Nintendo e prontamente pubblicato dal network statunitense IGN.com, nel quale vengono delineate le principali caratteristiche tecniche del portatile. Vediamole insieme...

I processori e la memoria
Come già si sapeva, la console disporrà di due processori: un ARM 7 cloccato a 33Mhz (il medesimo processore del GBA, ove però è cloccato a 16,8Mhz) e un ARM 9 da 67Mhz. L'ARM 7 verrà utilizzato per garantire la retrocompatibilità con il software GBA, una caratteristica a proposito della quale Nintendo è stata sinora estremamente evasiva.
La console disporrà di 4 mega di memoria RAM di sistema, 32K di RAM dedicata ai processori e 656K di VRAM.
Forte importanza verrà data alla grafica tridimensionale: il DS sarà in grado di visualizzare su schermo 120.000 poligoni al secondo circa (una cifra paragonabile alle capacità della precedente generazione di console), mentre sul fronte bidimensionale le caratteristiche saranno pari a quelle dell'attuale GBA (128 oggetti su schermo e 4 livelli di background indipendenti).

Doppio diplay,touch screen e wireless
Come già si sa, il Nintendo DS avrà due display, posizionati pare l'uno sopra l'altro. I due schermi saranno di pari dimensioni e di risoluzione leggermente superiore a quella dello schermo del GBA: 256x192 pixel contro 240x160 pixel del display GBA. Almeno uno dei due schermi sarà sensibile al tocco, un touch screen quindi come quello adottato nei PDA.
La console incorporerà capacità di connessione wireless, una sorta di sistema Wi-Fi, molto probabilmente direttamente derivato dalla tecnologia wireless adottata su GBA nell'ultimo Pokèmon. Stando alle prime indiscrezioni sarebbe possibile collegare fino a 16 Nintendo DS contemporaneamente senza fili.
I controlli saranno identici a quelli del GBA: una croce direzionale, tasti A e B, Start e Select e i due dorsali L e R. Secondo il documento Nitendo sta però considerando l'inserimento di due ulteriori tasti, X e Y.

Le caratteristiche qui elencate sono state confermate a IGN.com da vari sviluppatori americani. Non resta ora che attendere l'E3...

TI POTREBBE INTERESSARE