Shining Soul 2Shining Soul 2 

Recensione: Dopo la battaglia che ha visto trionfare i Guerrieri della Luce contro le forze del male, il mondo è piombato nuovamente nell’oscurità. Starà a noi rimettere le cose a posto, nei panni di uno degli otto personaggi che Shining Soul 2 ci mette a disposizione.

Shining Soul 2 Shining Soul 2
Shining Soul 2 Shining Soul 2

Struttura di gioco

Una volta scelto il proprio alter ego, ci si lancia nell’avventura partendo da alcune sequenze discorsive per poi passare alla “mappa”, ovvero l’interfaccia che ci permette di recarci nelle varie zone del mondo di SS2 per compiere le missioni assegnateci dal re.
La struttura del gioco è semplice e intuitiva: si affrontano spesso vari mostri e nemici, sconfitti i quali si guadagnano dei punti esperienza che potremo usare per incrementare le numerose capacità del personaggio. Questo sistema di potenziamento è strettamente collegato alle armi che si possono raccogliere in giro per i livelli, ognuna con capacità offensive variabili. Rientrano nel quadro anche gli oggetti diversi e in particolare gli abiti, che migliorano la resistenza del nostro guerriero agli attacchi nemici. La cosa interessante è che gli oggetti vengono gestiti in modo completamente libero, e questo significa che possono essere abbandonati e raccolti da un altro giocatore umano nella modalità in multiplayer. È anche possibile acquistare nuove armi e oggetti in appositi “negozi”.
Il sistema di combattimento è estremamente semplice: il tasto A è deputato all’attacco, il tasto B all’uso degli incantesimi. Ci sono tre “slot” disponibili per le due diverse funzioni, e tramite i tasti dorsali è possibile scorrere le armi oppure le magie. Man mano che si potenziano le armi, è possibile utilizzare degli attacchi “caricati” che consumano energia magica (ma si ricarica da sola, no problem) ma che permettono di sconfiggere anche i nemici più grossi in modo rapido. Ogni missione termina con lo scontro tra il vostro personaggio e un grosso boss, del quale bisogna imparare il modus operandi per sferrare gli attacchi al momento opportuno. Naturalmente gli sviluppatori hanno inserito nel gioco diverse zone segrete per incentivare l’elemento esplorativo…

Shining Soul 2 Shining Soul 2
Shining Soul 2 Shining Soul 2

Realizzazione tecnica

Shining Soul 2 si presenta con una grafica molto ben fatta, ricca di colori e caratterizzata da uno stile simpatico e riuscito. I personaggi si muovono in modo fluido e sono ben animati, anche se il punto di forza del gioco non è certo la varietà delle animazioni. Il design dei livelli non è molto vario ma non scende neanche ai livelli dei peggiori esempi del genere su GameBoy Advance, e lo stesso discorso vale per i numerosi nemici. Per quanto riguarda il sonoro, sia effetti che musiche sono nella media delle produzioni del genere: niente di particolarmente originale, ma tutto funzionale all’azione.
Il gioco è stato completamente tradotto in Italiano, il che rappresenta ovviamente un plusvalore per i giocatori nostrani. Il sistema di salvataggio vi mette a disposizione molti slot, la possibilità di salvare in qualsiasi momento e di tornare immediatamente nel livello in cui siete stati sconfitti.

Shining Soul 2 Shining Soul 2

Commento

Shining Soul 2 è un titolo valido, che sa offrire divertimento e spessore pur contando su di una trama sicuramente non originale. La presenza di otto personaggi diversi potrebbe convincere i fan più accaniti del genere a completare il gioco altrettante volte, visto che effettivamente ognuno dei guerrieri vanta caratteristiche diverse e un differente approccio ai combattimenti. Cosa non da poco, visto la meccanica degli stessi…
La possibilità di potenziare il proprio personaggio, gestire in modo libero tutti gli oggetti raccolti ed eventualmente acquistarne di nuovi aggiunge spessore a una struttura altrimenti povera. Infine, sia la grafica che il sonoro sono all’altezza degli standard dettati dalle migliori produzioni per GameBoy Advance. La presenza di una traduzione integrale in Italiano e di un sistema di salvataggio pratico completano il quadro di un action RPG valido, da tenere in considerazione soprattutto se vi è piaciuto il primo Shining Soul.

Pro: Grafica ben fatta Otto personaggi diversi Ottima gestione degli oggetti Contro: Trama assolutamente inconsistente Sistema di combattimento semplicistico

Il mondo ha sempre bisogno di eroi. Con questa convinzione, Re Marcel indice un torneo per trovare un campione che possa di nuovo liberare il suo regno dal male. I combattimenti, però, devono essere inaspettatamente interrotti: la principessa è scomparsa e si teme che possa essere finita nelle mani nemiche. E, si sa, quando c’è da salvare una giovane donzella non ci si può mai tirare indietro… Shining Soul 2 è ovviamente più “grosso” del suo predecessore, a cominciare dal numero dei personaggi disponibili: ben otto. Vediamoli un attimino nei dettagli:
Rwin – Un elfo scaltro e veloce, esperto negli attacchi a distanza;
Armand – Metà uomo e metà vampiro, se la cava alla grande con gli incantesimi oscuri;
Paige – Generosa e audace, esperta nell’uso di incantesimi di guarigione;
Tyrod – Possente ma lento, può schiacciare i nemici con i suoi colpi;
Eric – Il personaggio più equilibrato, che se la cava bene con i combattimenti ravvicinati;
Raine – La maga del gruppo, ovviamente capace di lanciare numerosi incantesimi;
Zachs – Un lottatore veloce e abile, un po’ in difficoltà quando si tratta di incassare;
Raizen – Un ninja velocissimo, capace di beffare anche i mostri più scaltri.

TI POTREBBE INTERESSARE