Soldier of Fortune  0

Arrivano i mercenari! In esclusiva web vi proponiamo l'anteprima della conversione per Dreamcast del famoso sparatutto per PC.

Viuuulenza!

Chi già conosce o ha visto girare il titolo nella sua controparte "pcistica" non troverà comunque sostanziali differenze né dal punto di vista tecnico né riguardo la meccanica di gioco e, fortunatamente, sembra che siano state implementate delle missioni bonus ad alto tasso di spettacolarità. Potendo contare infatti sulle potenzialità tecniche del purtroppo già defunto Dreamcast gli sviluppatori della instancabile Crave, che già in passato avevano portato su Dreamcast Tony Hawk's Pro Skater e Tokyo Extreme Racer, sono riusciti a ricreare l’atmosfera presente nel gioco e tutto ciò che aveva reso grande la versione per computer. Dagli avversari ai civili, fino alle ambientazioni (che da una fetida metropolitana fino ad una base artica guideranno verso il canonico boss finale il nostro Mullins, mercenario guardacaso esistente anche nella realtà e pluridecorato nell’esercito); fino a passare per le animazioni dei personaggi, ogni cosa è ricreata perfettamente, insieme al già citato realismo ed alla possibilità di poter colpire ben 22 parti diverse dei corpi degli avversari.

Questo gioco vi farà perdere la testa!

Distaccatissimo da un mondo fatto di mostri e scienziati pazzi, SoF ci costringerà a cambiare anche il nostro stile di combattimento nei FPS, esaltandolo e favorendolo da una parte e appesantendolo dall’altra; con l’obbligo oramai onnipresente in questi giochi di utilizzare una gamma di armi realistiche (beh, quasi tutte) e l’attesa valorizzazione di armi solitamente deboli come coltelli e pistole rese stavolta letali perlopiù al primo colpo ma che comunque riporrete ben presto in saccoccia per usare devastanti mitragliatrici capaci di perforare con un solo proiettile. Tornando inoltre sulla questione dei 22 hitpoint, peculiarità peraltro già presente nel mitico Goldeneye nintendiano ma stavolta decisamente più sanguinosa, possiamo vedere quanto le armi usate influiscano su questi realisticamente con arti mozzati (nonché buchi della circonferenza di un pallone da calcio, teste staccate di netto dal corpo e mutilazioni nella “zona sacra” per ogni uomo) per colpi a bruciapelo rendendo il gioco uno spettacolo splatter! Il più delle volte sorge il dubbio riguardo ad un’eventuale censura per la versione italiana – si spera tradotta – del gioco.... Per dirla tutta, se vi piacciono gli sparatutto violenti, realistici o cercate solo un gioco divertente per sfruttare il vostro Dreamcast fino alla fine, non posso far altro che consigliarvi una delle hit più calde di questa stagione estiva.

P.S.: a quando una modalità multiplayer? E soprattutto, a quando la conversione dell’imminente secondo capitolo?

Un mercenario per il Dreamcast

Soldier of Fortune è l’apoteosi della spettacolarità nei moderni sparatutto in soggettiva. Immersi in un mondo tanto virtuale quanto realistico, dovremo guadagnarci una sostanziosa pagnotta nei panni del baffuto John Mullins in qualità di addestratissimo mercenario (da qui anche il nome del gioco, preso da quello della più nota rivista per “soldati a pagamento”). Convertito direttamente da PC e presto in arrivo anche su PS2, il gioco potrebbe contendersi lo scettro di miglior shoot’em up con il porting di Half Life e con i già usciti, benchè differenti nella struttura di gioco, Quake 3 ed Unreal Tournament.