Sony riapre i giochi  0

PSP il 12 dicembre a 150€ in Giappone? Si... può... fare!!!!!!!

Alla fine ci sono riusciti. Smentendo analisti e andando contro le più pessimistiche previsioni, PSP arriverà sul mercato nipponico il 12 dicembre, prima di fine anno insomma, come da sempre promesso. E arriverà a un prezzo davvero inatteso. E imbattibile, considerando i muscoli e la massiccia dotazione hardware della piccolina di casa Sony. Parliamo di poco più di 20.000 Yen in Giappone, pari a 150€ circa, che potrebbero tramutarsi, considerando tasse varie e rincari, in circa 179€/199€ al lancio quando la console arriverà ufficialmente in Italia (marzo, si sussurra). Su una cifra così bassa nessuno avrebbe scommesso un centesimo sino ad oggi: le previsioni degli analisti erano orientati sulla fascia che va dai 249 ai 299€ e al Tokyo Game Show voci autorevolissime segnalavano un price tag di 33.000 Yen (242€ appunto). Si narra che quello fosse il prezzo che Sony avrebbe dovuto annunciare alla conferenza stampa del TGS, annuncio che venne sospeso all'ultimo minuto in seguito ai dati ufficiali diffusi da Nintendo sul DS solo poche ore prima.
Insomma si prepara una lotta senza esclusione di colpi nel campo portatili, e con la mossa odierna Sony rientra prepotentemente in carreggiata, e lo fa alla grande, dopo mesi di incertezza e di confusione sul progetto PSP. L'annuncio di oggi dà una risposta convincente a due dei tre grandi interrogativi che da sempre circondano PSP, ovvero data di lancio e prezzo. La console arriverà puntuale nei negozi e il prezzo è ottimo. Rimane ancora in sospeso la questione batterie: i dati Sony parlano di una media di 4-6 ore di gioco e 4-5 ore di film, dati estrapolati utilizzando rispettivamente la massima e la minima luminosità del display, niente wi-fi, e volume audio a metà utilizzando le cuffie. Dati confortanti, che andranno però testati direttamente sul campo: una cosa che vale anche per il DS, soprattutto quando entra in gioco la connettività Wi-Fi, in grado di divorare batterie alla velocità della luce.
Brava Sony e... ne vedremo delle belle. A tutto vantaggio di noi videogiocatori, visto che l'arrivo di concorrenza seria sul mercato portatili spingerà finalmente a un netto ribasso dei prezzi, sinora assurdamente eccessivi, e a proporre prodotti migliori.