Star Wars: Il Potere della ForzaStar Wars: Il Potere della Forza - Anteprima 

Usa la forza... e usala molto bene.

E' forte, molto forte...

Partiamo però dalla versione per la console di casa Microsoft che sarà ovviamente quasi identica alla versione PlayStation 3. I primi passi nel mondo di SWIPdF vi vedranno nei panni niente meno che di Darth Vader che sbarca su un pianeta alla ricerca di uno Jedi da eliminare. La prima missione è una specie di prologo tutorial dove verranno illustrati i comandi basilari e si inizierà a fare pratica con l’elemento sul quale si basa tutto il gameplay: la forza, ma di questo ne parleremo più avanti. Alla fine della missione il nostro personaggio dopo aver ucciso lo Jedi che cercava nota un bambino e lo convince ad andare via con sé. Darth Vader si prese poi cura di lui negli anni a venire, facendolo diventare una delle sue guardie nonchè il suo apprendista segreto… ed ecco inventato un bel pretesto per inserire un nuovo personaggio nella trama di Guerre Stellari. Il resto della storia, che è situata tra episodio III ed episodio IV ci vedrà alla ricerca dei restanti Jedi proprio nei panni del “trovatello” che chiaramente acquisterà tutti i poteri del padre adottivo, in primis ovviamente l’uso della forza. Sin dai primi istanti di gioco si capisce quanto l’uso di questo potere sia fondamentale per il proseguo del gioco: tramite essa sarà infatti possibile aprire porte (o meglio distruggerle) e muovere praticamente ogni singolo elemento dello scenario, e in questo senso l’interazione è massima. Nel primo livello ad esempio ci viene mostrato come sia possibile eliminare nemici in diversi modi, prendendoli e sferrandoli lontano con la forza, lanciandogli addosso dei tronchi d'albero o delle pietre presi dallo scenario, scagliandoli in aria e colpendoli con la spada laser e via così; sta tutto alla fantasia del giocatore insomma. Uccidere i nemici “con stile” infatti ci frutterà punti bonus con i quali potremo poi potenziare il personaggio acquistando nuove combo, aumentando le skill e migliorando i suoi quattro poteri della forza: spinta, repulsione, soffocamento e fulmine. Ovviamente sarà anche possibile combattere con la spada laser, il che si rivelerà più funzionale nelle situazioni più concitate, visto che l’uso della forza comporterà una notevole vulnerabilità.
Il combattimento all’arma bianca risulta essere simile a quello visto in molti action game, e se non fosse per la possibilità di combinarlo con i poteri risulterebbe decisamente ripetitivo. Un po’ di varietà arriva grazie ad alcuni Quick Time Event che appaiono in determinate situazioni, come ad esempio gli scontri con i boss o i duelli di spada.

Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima

Tecnicismi

Il motore grafico è ottimo e non presenta il minimo rallentamento nemmeno quando l’azione su schermo si fa concitata. I volti e le animazioni facciali sono ben realizzate, così come gli ambienti, che offrono un incredibile livello di interazione: sarà possibile ad esempio distruggere gli scenari di gioco lanciando i nemici con l’uso della forza contro muri, vetri o quant'altro. Loro tenteranno di aggrapparsi a qualunque cosa pur di mantenere i piedi per terra e questo crea una sorta di realismo e verosimiglianza a quanto succederebbe in una situazione di questo tipo. Il motore fisico usato dal gioco è l’Havok, lo stesso che muoveva la gravity gun di Half-Life 2.
Il comparto audio invece non è esente da difetti. Il doppiaggio, totalmente in italiano, si presenta privo di enfasi e troppo piatto anche nelle scene nelle quali non dovrebbe esserlo, mentre gli effetti sonori in generale sono ottimi, soprattutto quelli generati dai movimenti della spada laser.

Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima

Un Wiimote come spada laser...

Apriamo ora la parentesi sulla versione Wii, sviluppata da un altro team, ovvero “Krome studios” che si occuperà anche delle versioni PS2 e PSP. La trama è identica alle controparti Xbox 360 e PlayStation 3, ma ovviamente l’impatto grafico e il sistema di controllo saranno diversificati. Il primo aspetto colpisce positivamente, visto soprattutto gli standard ai quali la console Nintendo ci aveva abituato. Certo, non si urla ancora al miracolo, ma i modelli poligonali e gli ambienti sono ben realizzati, e anche qui il gioco non presenta il minimo rallentamento. Discorso più complesso invece per il sistema di combattimento, che utilizzerà ovviamente il sensore di movimento inserito nel controller Wii: sarà infatti possibile utilizzare la spada laser muovendo il telecomando e la forza muovendo il Nunchuck. Il sistema di combo è diverso dalle altre versioni e ne saranno aggiunte alcune esclusive proprio per sfruttare al massimo la sensor bar. I Quick Time Event invece, al posto di usare il classico sistema di pulsanti, andranno eseguiti ruotando i controller in determinate posizioni che appariranno sullo schermo, decisamente meno statico che premere una sequenza di tasti, anche se più confusionario. Ciò che non convince molto della versione Wii invece è l’HUD, decisamente troppo grande ed invasivo a differenza di quelli mostrati nelle altre versioni.

Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima

Hey, ricordati la spada laser quando vieni a casa mia!

Interessante esclusiva per la versione Wii che merita un box tutto suo è sicuramente la modalità multiplayer, che sarà presente solo sulla console Nintendo. Due giocatori potranno scegliere il loro personaggio tra 27 in totale e darsi battaglia a colpi di spada laser e poteri attraverso alcune arene ritagliate dalla modalità single player. La cosa interessante è che queste arene saranno letteralmente cosparse di potenziamenti vari, bonus, malus e chi più ne ha più ne metta. Sarà infatti possibile raccogliere l'invisibilità, chiamare rinforzi, acquistare poteri bonus per un periodo limitato di tempo o semplicemente scagliare qualcosa addosso al nostro avversario. Ci saranno anche delle zone pericolose come ad esempio dei baratri, e finire dentro ad essi sancirà la vittoria dell'avversario.

Tiriamo le somme

Concludendo, dopo che la sete di GDR è già stata soddisfatta in abbondanza con i due Knights of the old republic, STIPdF potrebbe essere quel gioco d’azione che i fan di Star Wars aspettano da sempre. L'uscita del gioco è prevista per il mese di settembre su PlayStation 3, Xbox 360, Wii, Nintendo DS, PlayStation 2 e PSP, mentre nulla da fare per una possibile versione PC. L'unica versione che supporta il multiplayer (comunque non online) è quella per Nintendo Wii (date un'occhiata al box per maggiori informazioni), ma immaginiamo che la scelta della console sulla quale far girare il gioco sarà comunque ardua.

Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima Star Wars: Il Potere della Forza - Anteprima

TI POTREBBE INTERESSARE