Devil May Cry 4[TGS 2007] Devil May Cry 4 - Provato 

Devil May Cry 4 dopo alcuni epidosi di livello non eccezionale sembra tornare sui giusti binari, seguite la nostra prova dal Tokyo Game Show.

Devil May Cry 4 era presente al Tokyo Game Show con molte postazioni, sia quella dedicata presso lo stand Capcom sia presso quelli di Microsoft e Sony. E’ già da diversi mesi infatti che questo action game non è più esclusiva di PlayStation 3 ma vedrà la luce anche su Xbox 360.

[TGS 2007] Devil May Cry 4 - Provato [TGS 2007] Devil May Cry 4 - Provato

Nella versione testabile del gioco era possibile scegliere due diverse modi di affrontare la sfida: Execution ed Exterminator. Scegliendo la prima potevamo compiere un libero avanzamento attraverso il livello chiamato Opera, rimanendo però sottoposti ad un tempo limite di 10 minuti entro i quali la nostra prova su strada terminava inesorabilmente. L’Exterminator, invece, dava la possibilità di sfidare boss di fine livello. Proprio questa opzione ci ha assicurato non solo sulla bontà grafica del titolo Capcom ma anche sulla struttura di gioco, che prevede l’avanzamento attraverso livelli fino ad arrivare ai canonici mostri finali. Di rilevante abbiamo visto un bellissimo Minotauro armato di un spada di fuoco, e oltre all’ottima realizzazione del modello poligonale di questo boss erano davvero buone le fiamme che scaturivano dal suo corpo e dallo spadone. Abbiamo preferito concentrare maggiormente la nostra attenzione sulla prima modalità, giocando quindi 10 intensi minuti del livello chiamato Opera. Come già saprete il protagonista di Devil May Cry 4 non è Dante, che probabilmente tornerà per una breve apparizione in un ruolo ancora da definire, ma Nero, un cavaliere dell’ordine della spada in lotta contro i soliti maledetti demoni. Abbiamo provato il gioco nella versione per Xbox 360, l’azione è stata subito immediata e molto semplice da gestire grazie al buon sistema di controllo ideato dagli sviluppatori che ha affidato al tasto Y l’uso dello spadone, alla A il salto, alla X la gestione della pistola e al pulsante B quello del braccio demoniaco. I due stick analogici sono invece adibiti al controllo del personaggio e alla gestione della camera. Come nei precedenti episodi l’uso del revolver e della spada può essere combinato, e le due armi vengono sfruttate al meglio se affiancate al sistema di lock on dei demoni affidato al tasto Rb. La novità è il braccio di Nero, il Demon Arm, che gli conferisce notevoli poteri speciali oltre a quello evidente di arma contro i demoni. Potremo infatti utilizzarlo per afferrare oggetti lontani o nemici altrimenti irraggiungibili, e soprattutto lo potremo sfruttare per abilitare una sorta di teletrasporto da una parte all’altra degli stage. Grazie a tutti questi elementi le combo che risultano effettuate sono al quanto spettacolari e molto efficaci, tra colpi di spada, colpi di pistola e pugni demoniaci.

[TGS 2007] Devil May Cry 4 - Provato [TGS 2007] Devil May Cry 4 - Provato

Le architetture del livello sono realizzate in maniera pregevole, con grossi edifici curati in molti dettagli, come cattedrali e palazzi in stile gotico. Chi ha già giocato ai precedenti capitoli di DMC si troverà a suo agio anche in questo nuovo episodio, non ci sono innovazioni di rilievo a livello di struttura, che è lineare e si basa sulla raccolta degli Orb per aprire le diverse porte che bloccano l’accesso agli stage seguenti. Ci è piaciuta molto la caratterizzazione dei demoni presenti in questo stage, delle marionette con fattezze da jolly demoniaci che hanno attaccato circondando più di una volta Nero. Il motore di gioco, oltre che meritare una menzione per la realizzazione degli effetti di luce e per il buon numero di poligoni che muove, va anche elogiato perché ha perso quasi totalmente le incertezze di frame rate che erano state notate in precedenza. Ciò che più conta in questa fase dello sviluppo è che Nero risponda con molta velocità ai comandi impartiti, nessuna incertezza e nessun ritardo. Dopo questa prova ci è sembrato che la saga stia seriamente tornando sui giusti binari, ovviamente dovremo seguire i futuri sviluppi ma siamo fiduciosi che gli sviluppatori di Capcom confezionino un prodotto finale più che buono.

[TGS 2007] Devil May Cry 4 - Provato [TGS 2007] Devil May Cry 4 - Provato

TI POTREBBE INTERESSARE