Virtua Tennis 3Virtua Tennis 3 - Hands On 

Il leggendario tennis di Sega sta per tornare su Xbox 360, PS3 e PC. Abbiamo finalmente provato una versione giocabile e ci siamo lanciati sui campi di tutto il mondo per dare un'occhiata!

L’Europa ed i titoli sportivi, una passione lunga anni, che brucia di generazione in generazione di console e di schede grafiche. Per il calcio le serie di riferimento sono oramai indiscutibilmente Fifa e PES; per il tennis, oltre al più recente Top Spin, c’è il glorioso Virtua Tennis. Il secondo episodio è uscito per la prima volta niente meno che su Dreamcast ed erano anni che, a parte una fugace apparizione su PSP, Sega non metteva in cantiere un vero e proprio nuovo capitolo. VT è da sempre l’incarnazione del tennis nella sua accezione più arcade, riuscendo a coniugare immediatezza e velocità ad una profondità che i comandi e le mosse a disposizione non lascerebbero assolutamente presupporre. A poco più di un mese dalla pubblicazione, ci è stata inviata una versione quasi definitiva, che ci ha permesso di ficcare il naso in un gioco così atteso, per vedere a che punto sono i lavori su questa vera e propria saga leggendaria.

Virtua Tennis 3 - Hands On Virtua Tennis 3 - Hands On Virtua Tennis 3 - Hands On

Il nuovo World Tour

Nella beta della versione per 360 che abbiamo avuto tra le mani, sviluppata dai Sumo, invece che da AM2 come la controparte PS3, è possibile iniziare il World Tour per testare le novità introdotte a quella che è, in sostanza, la modalità carriera di VT 3. Ritornano i mini giochi con cui allenarsi per far crescere le statistiche del proprio tennista e prendere dimestichezza con i comandi del gioco. C’è anche l’Accademia del Tennis, con esercizi specifici, e molto più canonici, per ogni tipo di colpo, ognuno dei quali porta ad una crescita graduale delle abilità del giocatore. La novità più evidente è la comparsa di una barra di stamina che si consuma dopo ogni allenamento o torneo, e che va ricaricata mandando il tennista in vacanza o facendolo riposare, perdendo tempo e saltando tornei, ma evitando così infortuni inevitabili. Questa piccola componente strategica potrebbe comportare una serie di variabili ad una struttura collaudata, ma che ha sicuramente bisogno di qualche novità oltre alla decina di nuovi sotto giochi divisi tra tiri al bersaglio, per aumentare la precisione di tiro, e la raccolta di frutta rotolante, per migliorare l’agilità.

Questa piccola componente strategica potrebbe comportare una serie di variabili ad una struttura collaudata, ma che ha sicuramente bisogno di qualche novità

Il nuovo World Tour

Rimandando l’analisi del World Tour alla versione definitiva, ci siamo dedicati al gameplay vero e proprio di VT 3, disputando alcuni tornei direttamente in modalità arcade. I tennisti a disposizione sono 20, uomini e donne, tra cui merita ricordare Roger Federer, Lleyton Hewitt, Tommy Haas, Andy Roddick e Rafael Nadal; con Venus Williams, Lindsay Davenport, Martina Hingis, Amelie Mauresmo e Maria Sharapova a fare da contr’altare per l’universo femminile. La giocabilità è rimasta invariata con una spruzzata ulteriore di energia e di velocità che permette di mettere in campo scambi al fulmicotone. Tutte le superfici sono ben rappresentate, i comandi sembrano giovarsi della consueta precisione ed immediatezza, in un contesto in cui, chi già conosce la serie, non farà certo fatica a ritrovarsi dopo breve tempo. Ovviamente, l’aspetto più importante da verificare è la profondità del World Tour e la bontà del meccanismo che lega evoluzione del personaggio e la scalata alla classifica mondiale, partendo dalla posizione numero 300. Per adesso, basta la curiosità che c'è rimasta di provare la versione definitiva, che è sicuramente un ottimo segno.

Virtua Tennis 3 - Hands On Virtua Tennis 3 - Hands On Virtua Tennis 3 - Hands On

Tennis Next

Virtua Tennis 3, tra curiosità ed eccitazione dei fan di entrambe le console Next Gen, sarà uno dei primi titoli a poter essere visualizzato alla risoluzione di 1080p, così da permettere anche agli utenti di pannelli Full HD di godere appieno degli euro spesi con tanto entusiasmo. A prescindere da questo, già dalla beta, VT 3 sembra il miglior gioco di tennis in circolazione, grazie, sicuramente, ad un motore poligonale fluido a 60fps e ad una discreta modellazione degli atleti e delle atlete incluse, davvero simili alle loro controparti reali, soprattutto in virtù delle ottime texture facciali. Le animazioni si confermano uno dei punti di forza della cosmesi, unite ad una velocità che in multiplayer promette emozioni a non finire, ricordando che su Xbox 360, e probabilmente su PC, sarà anche possibile giocare in rete. Le uniche pecche sono da riscontrare nella totale assenza di qualsiasi routine che simuli la sudorazione dei giocatori, o nell’uso un po’ blando del normal mapping per evidenziare le pieghe degli abiti. In confronto agli ultimi titoli sportivi di EA o a Table Tennis di Rockstar, insomma, qui si notano ancora le radici con i motori a cavallo tra questa e la passata stagione di software. Senza escludere la possibilità che la versione definitiva porti ancora qualche ritocco a questo che resta, comunque, un gran bel vedere. Appuntamento, quindi, a fine Marzo con la recensione di uno dei titoli sportivi più attesi di inizio 2007 e che, in Europa, vedrà la luce anche su PC.

Virtua Tennis 3 - Hands On Virtua Tennis 3 - Hands On Virtua Tennis 3 - Hands On

Virtua Tennis 3 uscirà a fine Marzo per PC, PlayStation 3, PSP e Xbox 360.
La versione provata per questo Hands On è quella Xbox 360

TI POTREBBE INTERESSARE