Wii U non sarà popolare come pensa Nintendo, dice Pachter  56

Questione di prezzo e incastri

L'ormai celebre analista di mercato di Wedbush Morgan, Michael Pachter, ha affermato nello show "Pach-Attack" pubblicato da GameTrailers che probabilmente "Wii U non sarà popolare come crede Nintendo".

Il problema sta nel tempismo dell'uscita e nelle caratteristiche della nuova console rispetto alle concorrenti: "in effetti penso debba essere piuttosto simile a Xbox 360 in termini di grafica, frame rate e controlli, dunque probabilmente non ci sono motivi di credere che venda molto bene a meno che non sia piazzata sul mercato ad un prezzo basso, ma non credo che vogliano lanciare la console a 150 dollari", ha spiegato Pachter illustrando la sua posizione.

"Dunque sì, penso stiano per Dreamcast-izzarsi", ha riferito, facendo dunque un paragone tra Wii U e la console Sega al momento del lancio, "non penso che Wii U sarà così popolare come Nintendo immagina che sarà". Non solo, il riferimento a Dreamcast potrebbe anche comprendere il futuro di Nintendo sulle console successive, visto che la macchina Sega è stata l'ultimo hardware da gioco prodotto dalla casa nipponica. Ma su questo Pachter si è dimostrato ovviamente cauto: "vediamo come vende Wii U, non profetizzerò certamente l'uscita di scena di Nintendo finché non si conosceranno più precisamente le caratteristiche della console e il prezzo".

Fonte: GameTrailers, via VG247