Software HouseUna proposta di legge per il supporto alle imprese videoludiche italiane 

"Un passo storico", secondo AESVI

L'AESVI comunica che è stata presentata oggi al Governo, da parte di alcuni esponenti del PdL, una proposta di legge che punta ad introdurre sgravi fiscali a favore delle imprese videoludiche italiane.

Tax credit e tax shelter sono due degli elementi principali inseriti nel disegno di legge, che se realizzato consentirebbe, per la prima volta in Italia, l'introduzione di misure di sostegno fiscale per il comparto videoludico, avvicinando dunque il nostro paese a iniziative vigenti in altri territori come Regno Unito, Canada, Svezia e Finlandia, tra gli altri.

Nella proposta di legge sono previste alcune importanti misure di sostegno fiscale a favore del comparto, come credito d'imposta e detrazione degli utili reinvestiti per la produzione di videogiochi da parte di imprese italiane, oltre che credito d'imposta per la distribuzione di videogiochi realizzati sul territorio italiano, per gli investimenti di venture capital dedicati alle imprese del settore e per progetti di ricerca realizzati in collaborazione con Università o enti pubblici di ricerca.

La proposta di legge sull'Agenda Digitale è stata accolta da AESVI come "un passo storico per lo sviluppo del settore dei videogiochi in Italia", ha dichiarato in particolare Thalita Malagò, Segretario Generale dell'Associazione. Attendiamo a questo punto di conoscere l'esito dell'iter di presentazione della proposta.

TI POTREBBE INTERESSARE