Street Fighter X TekkenI personaggi sono "troppo essenziali" per essere DLC, dice il producer di Tekken 

A chi si riferirà?

Con una frecciatina non da poco nei confronti dei concorrenti diretti di Capcom, il producer di Tekken, Katsuhiro Harada si è evidentemente discostato dalla politica della casa di Osaka emersa con il lancio del pur condiviso Street Fighter X Tekken.

Nonostante Harada abbia voluto specificare, nelle sue esternazioni a Edge, che la cosa "non è rivolta in particolare a Capcom", ha affermato che "i personaggi e le loro mosse sono elementi essenziali nel gioco, come pezzi degli scacchi, e dunque non possono essere venduti individualmente". Harada ha anche detto la sua sulla scelta - ampiamente discussa e critica dai giocatori - di inserire tutti i personaggi sul disco, anche quelli disponibili solo a pagamento: "se un giocatore ha comprato un personaggio che l'avversario non ha, ci sarebbe stata la necessità di scaricare i dati mancanti, allungando i tempi di caricamento". Avendo invece già tutti i dati sul disco, tale problema non c'è, secondo il producer Namco, comprimendo i tempi di caricamento.

Questa è la spiegazione pensata da Harada, una sua supposizione. In ogni caso, "è stata una scelta di business presa da Capcom", una decisione che evidentemente lo sviluppatore Namco non condivide, almeno al livello teorico.

Fonte: CVG

TI POTREBBE INTERESSARE