Activision BlizzardWest & Zampella chiedono un miliardo di dollari ad Activision 

Da semplice diatriba a caso di spionaggio. E il conto s'impenna!

La scorsa settimana il caso Activision contro West e Zampella ci ha riservato sorprese inattese.

Come abbiamo già riportato nelle carte processuali si parla una cospirazione per estromettere il duo. Un complotto con tanto di operazione di spionaggio volta ad intercettare e-mail e telefonate private. Tutto questo nel 2009, quando ancora non si parlava di insubordinazione ovvero del motivo che ha portato alla rottura del contratto tra sviluppatori e publisher.

All'epoca Jason West e Vince Zampella avevano chiesto 36 milioni di dollari e la settimana scorsa Activision ne ha pagati 42 mettendo fine alla questione delle royalties. Ma la notizia fresca è che dopo la scoperta del presunto complotto i due sviluppatori hanno deciso di rilanciare con la richiesta da capogiro di un miliardo di dollari.

Fonte: Develop

TI POTREBBE INTERESSARE