The Secret WorldL'ex-CEO di Funcom accusato di insider trading 

Una strana manovra in tempi sospettissimi

Trond Aas, ex-CEO di Funcom, si trova al momento sotto accusa da parte delle autorità norvegesi con l'imputazione di insider trading.

L'accusa si riferisce al cambio di ruolo effettuato da Aas proprio il giorno prima del lancio di The Secret World, il grosso MMO sviluppato dal team scandinavo sotto la guida di Ragnar Tornquist. Il suo passaggio da CEO a "consulente strategico", ruolo che ricopre al momento, gli ha consentito di vendere 1.5 milioni di azioni Funcom in suo possesso.

In seguito a questa decisione e al lancio del gioco, le azioni della compagnia hanno subito un tracollo passando da 17,60 dollari a 2,17 e il tempismo della manovra di Aas ha destato i sospetti delle autorità norvegesi. Tornquist all'epoca aveva giudicato con tranquillità la mossa di Aas, confermando che aveva voluto mantenere la sua posizione fino al lancio dell'MMO ed era comunque rimasto legato alla compagnia e in ogni caso la questione non avrebbe coinvolto la qualità e il successo di The Secret World.