Software HouseUn video mostra la sede abbandonata del reparto ricerca di Hudson e la sua strana ferrovia in miniatura 

Roba d'altri tempi

Come riportato da NintendoLife, John Szczepaniak, giornalista specializzato in videogiochi e particolarmente interessato agli aspetti storiografici dell'industria, ha recentemente visitato la sede abbandonata della divisione ricerca e sviluppo di Hudson in Giappone, documentando il tour con il video riportato qua sotto.

Hudson è stata un'etichetta storica del panorama videoludico giapponese e mondiale, fondata nel 1973 e chiusa nel 2012 con l'acquisizione da parte di Konami. L'etichetta è legata in particolare a titoli come Bomberman, Adventure Island, Bloody Roar e Bonk, tra gli altri, ma ha anche collaborato con NEC allo sviluppo del PC Engine oltre a essere stato il maggior produttore third party per il Famicom Nintendo.

Fondata dai fratelli Yuji e Hiroshi Kudo, la compagnia venne chiamata Hudson a causa della grande passione di entrambi per i treni, richiamando dunque l'omonimo modello di locomotiva e questo particolare è ben visibile anche in un elemento alquanto bizzarro nello stabilimento di Sapporo visibile nel video: una vera e propria ferrovia in miniatura che correva intorno all'edificio, con tanto di treno "cavalcabile". Quest'ultimo è visibile in maniera particolare nella parte finale del documentario, con un estratto preso da altri video "d'epoca".