SpintiresSpintires rimosso da Steam, lo sviluppatore nega il sabotaggio 

La storia si fa sempre più torbida

Ieri vi abbiamo raccontato del presunto sabotaggio di Spintires da parte dello sviluppatore, non pagato dal publisher per il suo lavoro. Oggi torniamo sull'argomento perché ci sono state delle evoluzioni.

Intanto vi segnaliamo che il gioco è stato rimosso dalla vendita su Steam, proprio a causa del bug che lo fa "crashare" rendendolo inutilizzabile. Nel frattempo Zagrebelnyy, lo sviluppatore, ha dichiarato a Gamasutra che il problema dovrebbe trovarsi nel sistema anti-pirateria e che lui non ha sabotato nulla. Semplicemente non essendo più in comunicazione con il publisher, non ha potuto fare niente per evitare la situazione, nonostante avesse fornito da giorni un aggiornamento per sistemarlo. Insomma, stando alle sue parole non farebbe mai qualcosa che possa danneggiare i videogiocatori.