Aperta e immediatamente chiusa la campagna Kickstarter di Life is Strange 2  35

Era un progetto di un fan, Square ha chiesto la chiusura

Le pagine di Kickstarter hanno visto l'arrivo di una nuova campagna di Life is Strange 2, sequel mai annunciato da Square Enix e Dontnod. Peccato che non fosse ufficiale: il creatore del progetto chiedeva 20.000 dollari per la creazione del seguito, o l'acquisto dei diritti. La risposta del publisher non si è fatta attendere, Square ha chiesto l'immediata chiusura della campagna, la pagina al momento riporta una disputa in corso per violazione di proprietà intellettuale.

Tuttavia le cose sembrano aver preso una piega positiva, Square ha dichiarato di apprezzare l'entusiasmo dei fan, ma di non poter ovviamente permettere l'avvio di progetti non ufficiali che violano marchi e diritti d'autore. Il provvedimento dovrebbe quindi limitarsi alla chiusura della pagina, senza azioni legali dirette.