RumorIl nome in codice di PlayStation 4.5 è NEO, diverse fonti rivelano specifiche e dettagli 

CPU e GPU migliorate, il prezzo dovrebbe essere di 399 euro

Nuovo, suggestivo capitolo per i rumor riguardanti la fantomatica PlayStation 4.5, il cui nome in codice sarebbe NEO. A riferirlo sono diverse fonti anonime, che hanno rivelato anche le specifiche della nuova console e tutta una serie di dettagli inediti. Informazioni da prendere con le pinze, sia chiaro, ma che appaiono convincenti.

PlayStation 4 NEO disporrà di CPU e GPU dotate di una frequenza di funzionamento superiore rispetto al modello base, in particolare la GPU sarà dotata di un maggior numero di unità computazionali e la memoria garantirà una banda passante aumentata. Secondo i documenti ricevuti da Giant Bomb, l'hard disk rimarrà invariato, ma non è chiaro se in termini di capacità o velocità. A partire da ottobre, tutti i giochi per PlayStation 4 dovranno includere due modalità di funzionamento: "Base Mode" per girare sulle console attuali, "NEO Mode" per sfruttare il nuovo hardware.

PlayStation 4 NEO - Specifiche tecniche
CPU: Jaguar a 8 core da 2,1 GHz (originale: 1,6 GHz)
GPU: AMD GCN con 36 CU a 911 MHz (originale: AMD GCN con 18 CU a 800 MHz)
Memoria: 8 GB GDDR5, 218 GB/s (originale: 8 GB GDDR5, 176 GB/s)

Girando in "NEO Mode", i giochi potranno utilizzare la nuova componentistica per offrire frame rate migliorati e maggiori dettagli visivi, quantomeno quelli che girano a 1080p. NEO Supporterà anche un output a 4K, ma i giochi non dovranno obbligatoriamente girare nativamente a tale risoluzione. Secondo i documenti di Giant Bomb, Sony vorrebbe optare per una risoluzione UltraHD nativa per i giochi, ma sta dando agli sviluppatori una certa libertà in tal senso. Dunque i possessori di TV 4K verranno accontentati tramite upscaling, anche se l'azienda non intende scendere a compromessi sul frame rate: la fluidità del software dovrà essere la stessa vista su di una normale PlayStation 4 o superiore.

PlayStation 4 NEO non sostituirà l'attuale modello, le due versioni coesisteranno e utilizzeranno il medesimo store, le stesse community e garantiranno la stessa user experience. Non ci saranno titoli in esclusiva per la nuova console e Sony non permetterà agli sviluppatori di dividere l'utenza in tal senso. L'idea, anzi, è di offrire ai possessori di NEO alcune feature extra ma non contenuti supplementari, dunque non aspettatevi ad esempio in Rocket League la presenza di un level editor o di veicoli aggiuntivi che non siano presenti su PlayStation 4 standard. Tuttavia, come detto, i giochi gireranno meglio e il multiplayer in locale potrà eventualmente supportare un maggior numero di partecipanti.

PlayStation 4 e PlayStation 4 NEO supporteranno allo stesso modo le periferiche, dunque non ci saranno modalità esclusive per la realtà virtuale. Nei documenti non si fa cenno a PlayStation VR, dunque non è dato sapere se il nuovo modello di console consentirà di utilizzare il visore senza collegare il box esterno di cui si è parlato negli scorsi mesi, ma l'esperienza risulterà in ogni caso migliore.

Sebbene a partire da ottobre tutti i giochi dovranno supportare le modalità base e NEO, non è detto che la nuova PlayStation 4 verrà lanciata in quel mese. I titoli in uscita a fine settembre richiederanno una patch per supportare le medesime funzionalità, ma non viene chiarito se i giochi che supportano NEO possano uscire prima o dopo il lancio dell'hardware.

Il nome in codice di PlayStation 4.5 è NEO, diverse fonti rivelano specifiche e dettagli