Battlefield 1L'Associazione Nazionale Alpini si schiera contro Battlefield 1 per la missione sul Monte Grappa 

"Non ci sembra affatto il caso di trasformare un luogo sacro in un videogioco", ha detto il presidente di ANA riferendosi a Battlefield 1

Acclamato dalla critica, Battlefield 1 è finito al centro di una polemica sollevata dall'Associazione Nazionale Alpini per via della missione sul Monte Grappa. Secondo il presidente ANA, Sebastiano Favero, si tratta infatti di un luogo sacro, che non andava utilizzato nell'ottica di un videogame.

"Il Monte Grappa dovrebbe essere ricordato per il sacrificio di chi ha combattuto ed è morto lassù, dall'una e dall'altra parte, e non quindi essere riportato d'attualità in questo modo, con gente che spara e uccide, con sangue ovunque", ha dichiarato. "Temi delicati, come quello della guerra, specie di questi tempi, vanno affrontati in maniera diversa e non in modi devianti come questo."

L'Associazione Nazionale Alpini si schiera contro Battlefield 1 per la missione sul Monte Grappa