UbisoftScopriamo l'andamento finanziario di Ubisoft nel semestre fiscale chiusosi il 30 settembre 2016 

Bene il digitale

Oggi Ubisoft ha fatto il classico resoconto finanziario di chiusura dei primi sei mesi dell'anno fiscale corrente, terminati il 30 settembre 2016.

Il resoconto non ha dato numeri precisi sulle vendite dei suoi titoli di punta, ma qualche dato interessante lo ha comunque svelato. Ad esempio The Division, Rainbow Six: Siege e The Crew hanno più di dieci milioni di giocatori registrati ognuno. Considerate che le registrazioni comprendono anche quelle dei periodi gratuiti e gli utenti che hanno più di un account. Il publisher ha anche notato che Rainbow Six: Siege ha visto un incremento di utenti giornalieri del 40%, dal lancio dell'espansione Skull Rain di agosto.

In generale gli utenti attivi dei giochi di Ubisoft sono cresciuti del 43,9% rispetto all'anno precedente. I giocatori stanno anche spendendo di più, ossia 95,4 milioni di euro, che è ben il 132,1% in più dell'anno precedente.

I ricavi totali del semestre sono stati 281,4 milioni di euro, ossia il 35,7% in più rispetto ai 207,3 milioni di euro dell'anno precedente. I ricavi dalla vendite digitali sono cresciuti del 102,6%, raggiungendo quota 202,6 milioni di euro, ossia il 72% del totale. Si tratta di una crescita incredibile, se pensiamo che l'anno precedente le vendite digitali erano il 48,3% del totale. Anche le vendite dei titoli di catalogo sono andate molto bene, crescendo del 45,5% e toccando quota 256,4 milioni di euro.

Complessivamente Ubisoft ha registrato perdite per 66,1 milioni di euro, un dato migliore delle perdite per 75,2 milioni di euro dell'anno precedente.

Ubsioft ha rivisto leggermente al ribasso le stime dei ricavi per l'intero anno fiscale, posizionandoli tra 1,6 e 1,67 miliardi di dollari. Prima erano di 1,7 miliardi di euro.