Monster Hunter: World è un episodio centrale della serie Capcom, non uno spin-off  124

Sarà possibile giocare con Monster Hunter: World anche offline

Presentato durante la conferenza Sony all'E3 2017 e poi mostrato con alcune sequenze di gameplay, Monster Hunter: World è un episodio centrale della serie Capcom, non uno spin-off, e potrà essere giocato anche offline.

A confermarlo è stato Yuri Araujo di Capcom, spiegando su Twitter che il gioco non è appunto uno spin-off e appartiene alla serie principale di Monster Hunter, sebbene il titolo non sia accompagnato da un numero.

A ulteriore conferma della cosa, Araujo ha specificato che Monster Hunter: World è in lavorazione presso il team di sviluppo principale della serie e che non sono stati eliminati elementi di gameplay per rendere l'esperienza più accessibile.

Non sarà possibile controllare i Felyne in modalità Prowler come accade in Monster Hunter Generations, ma l'Hunter Mode di questo capitolo sarà il migliore di sempre secondo Araujo, che ha anche confermato la possibilità di giocare offline.

Dal punto di vista strutturale, Monster Hunter: World non sarà un vero e proprio open world, ma vanterà scenari particolarmente ampi, che potremo esplorare senza dover attendere caricamenti fra una zona e l'altra.